Omiccioli: "Sulle barriere Rfi i documenti parlano chiaro"

Fano 15/02/2019 - Fa sorridere come ad oggi sia partita la gara a cercar di far recuperare al governo attuale, in poco meno di un anno, quello che gli altri non hanno fatto in più di 10 anni. E Seri è uno di questi “concorrenti”.

Oggi si appella a noi del Movimento 5 stelle di Fano per non far costruire le barriere fonoassorbenti lungo i binari della tratta adriatica marchigiana da parte delle Ferrovie, coinvolgendo il Ministero dell’Ambiente. Sia le Ferrovie che il Ministero dell’ambiente sono stati già mossi dai nostri parlamentari per risolvere questo problema, tanto che ci sarà un incontro a breve con la Regione e i Comuni coinvolti.

Peccato che chi non si siano mossi sono stati gli ultimi due Sindaci fanesi, Aguzzi e Seri. Ma è proprio quest’ultimo che, invece di tacere e recuperare il tempo perduto, ci accusa di dire cose false e campate per aria. In questi giorni abbiamo fatto un accesso agli atti agli uffici comunali per avere “Atti formali, lettere, convocazioni di conferenze di servizi, eventuali documenti di presenza o assenza e relativi verbali di incontri tra Comune e organi preposti, progetti e ogni altro documento in possesso del Comune riguardo l’installazione di barriere fonoassorbenti nel territorio di Fano da parte di RFI a partire dall’anno 2014” E uno dei documenti inviati, la nota annuale del 2018 dell’amministratore delegato di Ferrovie dello Stato sullo stato di avanzamento fisico degli interventi delle barriere fonoassorbenti, dimostra a pag. 25 come dal 2006 al 2017 il Comune di Fano non abbia mai mandato un riscontro di fronte all’invio del progetto con esposizione dei costi relativi e in fase di approvazione da parte degli Enti Locali e che nel 2018 è entrato in fase di progettazione definitiva. In pratica il nostro Sindaco è rimasto a guardare senza battere ciglio.

Oggi, dopo un lungo torpore si risveglia perché stanno bussando, di nuovo alla porta, le Ferrovie e il Ministero. Alla faccia dei “pareri interlocutori” che Seri dice di aver inviato. Nei documenti che abbiamo avuto non ne esiste traccia.

Hadar Omiccioli






Questo è un articolo pubblicato il 15-02-2019 alle 20:12 sul giornale del 16 febbraio 2019 - 201 letture

In questo articolo si parla di fano città ideale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a4lE





logoEV
logoEV