Fermignano: immergetevi nella storia di Dr Jekyll & Mr Hyde da protagonisti

Fano 14/02/2019 - Se ne sente parlare ormai ovunque, dalle grandi città che le propongono per lo più con sistema franchising a postazioni temporanee posizionate nei centri commerciali: è l’escape room, il nuovo modo di divertirsi attraverso giochi di logica e deduzione che sta spopolando in tutto il mondo ormai da qualche anno e in Italia ne stanno nascendo di ogni genere. Ma che cosa è e come funziona una escape room?

Letteralmente il termine inglese potrebbe essere tradotto in “stanza dalla quale bisogna scappare” e il nome suggerisce esattamente il principio di questo interessante gioco che combina gioco di ruolo e simulazione con i grandi filoni della logica e dell’enigmistica, il tutto condito da un necessario spirito investigativo e di arguzia. Infatti le escape room sono un tipo di gioco in cui le persone vengono chiuse in una stanza con altri partecipanti, con lo scopo di usare gli oggetti trovati nella stanza stessa per risolvere una serie di giochi di logica e osservazione, trovare indizi, scoprire i retroscena della trama e riuscire quindi a scappare entro il limite di tempo consentito.

L’arma vincente di questa nuova frontiera del live game sta nella tematica proposta: solitamente la trama della storia viene raccontata all’ingresso, con una breve introduzione che permette di entrare nella situazione del gioco e spiega come i giocatori vi siano finiti. Così come in un videogame, le trame possono spaziare dal genere thriller all’horror fino a generi adatti anche ai bambini, con stimolanti prove adattate alle svariate età, che mettono alla prova abilità e garantiscono il divertimento.

ET Eventi e Teatro propone ormai da anni delle escape room temporanee, nei luoghi più disparati e con proposte sempre diverse (dalla Zombie Night Game di Fossombrone: una escape room horror con sfondo un’intera cittadina; alla recente Santa’s Factory Escape tenutasi per il periodo natalizio a Gubbio, che ricreava la fabbrica di giocattoli di Babbo Natale; dalle cantine del Palazzo Ducale di Urbania con una storia ambientata all’epoca del Duca Federico da Montefeltro; all’escape room dentro il labirinto nel campo di mais di Montelabbate con una avvincente trama horror legata agli anni 70).

Il valore aggiunto delle escape room targate ET Eventi e Teatro, oltre alle storie e intrecci proposti, sempre originali e spesso inediti e creati ad hoc per la location scelta, è –a differenza delle classiche escape room- la presenza preponderante di attori all’interno, che rendono l’esperienza interattiva e maggiormente coinvolgente.

Dal 23 febbraio al 5 marzo al Museo dell’Architettura di Fermignano, ET EVENTI E TEATRO presenta una escape room di genere thriller, che vi farà addentrare nel romanzo di Stevenson di fine ‘800, Lo strano caso di Dr. Jekyll e Mr. Hyde.

L’ambientazione parte dal finale del romanzo: la tragedia è avvenuta ormai da diversi anni e l’Avvocato Utterson, entrato in possesso di tutta la documentazione segreta del laboratorio del Dottor Jekyll, cerca forsennatamente di ricomporre la formula della pozione ma c’è qualcosa che gli sfugge poiché sembra non funzionare. Il compito dei giocatori, addentrandosi nelle varie stanze che compongono l’escape room, sarà cercare di capire come aiutare Utterson a definire la formula, attraverso giochi di parole, di osservazione, enigmistica,logica ed intuito. Ma chissà se l’aver ricreato fedelmente le stanze e le ambientazioni della tragica vicenda non faccia tornare in vita “vecchi mostri del passato”…?

(info, orari e prenotazioni su www.eteventieteatro.com oppure al 347 4784726)








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-02-2019 alle 23:59 sul giornale del 16 febbraio 2019 - 422 letture

In questo articolo si parla di cultura, fermignano, eventi e teatro, escape room

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a4jc





logoEV
logoEV