Rapina in negozi cinesi, un arresto. Si cerca un complice

polizia Fano 09/02/2019 - La Polizia di Stato, all’esito di laboriose indagini, ha tratto in arresto un cittadino straniero, ritenuto essere responsabile del reato di rapina aggravata.

I fatti risalgono al mese di ottobre 2018 quando, prima a Fano e successivamente a Pesaro, erano state messe a segno alcune rapine a danno di esercizi commerciali gestiti da cittadini cinesi.

L’attività di indagine condotta congiuntamente dal personale della Squadra Mobile pesarese e del Commissariato di Polizia di Fano e coordinata dalla Procura della Repubblica di Pesaro, permetteva di risalire a un bosniaco, irregolare sul Territorio Nazionale, senza fissa dimora, gravitante nel riminese, ritenuto essere l’autore delle rapine in questione, unitamente ad un complice sulla cui identità sono in corso investigazioni.

La solidità degli indizi acquisiti dai poliziotti ha consentito al competente Giudice per le Indagini Preliminari di emettere a carico dell’indagato la misura cautelare della custodia in carcere.

L’uomo, rintracciato dagli agenti della Squadra Mobile e del Commissariato lo scorso 6 febbraio nella vicina Romagna, è stato arrestato e condotto presso il Carcere di Rimini, dove attualmente si trova a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.






Questo è un articolo pubblicato il 09-02-2019 alle 10:36 sul giornale del 11 febbraio 2019 - 1388 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, Sara Santini, articolo, volante della polizia notte

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a39i