Il Club di Fano del Panathlon incontra la scuola

3' di lettura Fano 01/02/2019 - L’incontro tenutosi il 31 gennaio 2019, del Panathlon Club di Fano, presieduto da Fabrizio Tito, si è svolto nell’ ambito di un progetto nazionale denominato “Il Panathlon incontra la scuola”, che il sodalizio locale ha presentato e intende sviluppare nell’ anno sociale appena iniziato.

Per fare questo il Club ha invitato ad un primo momento di dialogo quelli che devono essere i protagonisti del progetto che con il club di servizio Panathlon International sono chiamati a collaborare: la dirigenza della scuola, rappresentata dalla dirigente dell’ufficio Scolastico Provinciale del MIUR Dott.ssa Marcella Tinazzi, e dai dirigenti dei Poli scolastici delle scuole superiori di Fano; il CONI, nella persona del Presidente Regionale Dott. Fabio Luna; il Comune di Fano, con la partecipazione di Caterina Del Bianco Assessore municipale allo Sport. Il Presidente del Club Tito ha indicato indirizzi e scopi della iniziativa: sottolineare l’importanza dei più alti valori portati dallo sport nell’ educazione dei ragazzi; stimolare la partecipazione attiva dei giovani nello sport e nella vita, come iniziazione alla pratica della democrazia; ampliare la conoscenza delle diverse discipline; valorizzare i campionati sportivi studenteschi. Fra gli obiettivi, inoltre, quello della creazione di una festa nazionale dello sport studentesco.

La dirigente scolastica dottoressa Tinazzi, indicando l’attuale platea provinciale in quasi 48.000 studenti, ha condiviso pienamente il progetto di lavorare insieme, all’ insegna di creare progetti che stimolino il confronto fra i ragazzi stessi, il dialogo con gli adulti, nel rispetto delle regole, dei ruoli, delle capacità, dei valori, così come avviene nello sport; e ciò è tanto più importante in un momento storico in cui c’è tanto bisogno di riaffermare valori sani per combattere fenomeni dilaganti come bullismo e cyberbullismo. Nel suo intervento ha voluto sottolineare anche come la scuola, nelle varie fasi della formazione, debba capire e cogliere le esigenze degli studenti-atleti qualunque sia il livello di attività riconoscendo l’alto valore educativo dello sport nella formazione del ragazzo.

Il Presidente regionale Luna, reduce dalla presentazione romana della proposta di riforma interessante proprio il CONI, ha parlato dei progetti in atto e di quelli in vista in collaborazione con il mondo scolastico, auspicando un sempre maggiore investimento a favore dello sport a scuola e ricordando il progetto “La scuola in movimento”, che, divertendo, crea un legame fra gioco e istruzione. L’ assessore comunale allo sport Del Bianco, portando il saluto dell’Amministrazione di Fano, ha espresso il plauso per l’iniziativa, che va ad aggiungersi ai progetti già intrapresi dal Club, complimentandosi con il Panathlon e lodandone la positiva fase di crescita, ricordando il solido rapporto di collaborazione stabilito da tempo. All’ inizio della riunione si è svolta la cerimonia dell’ingresso nel Club fanese di ben cinque nuovi soci, accolti con l’ applauso dei presenti. Sono rispettivamente: Francesco Angelucci, Giorgio Brunacci, Carla Fabbri, Elia Santarelli e Filippo Vergoni.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-02-2019 alle 16:31 sul giornale del 02 febbraio 2019 - 557 letture

In questo articolo si parla di attualità, Panathlon Club Fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a3RA