Tutela animali: stipulata convenzione tra comune e guardie zoofile

guardie zoofile oipa 2' di lettura Fano 31/01/2019 - Il Comune di Fano da molti anni dispone di un ufficio dedicato alla tutela degli animali e al controllo del randagismo.

L’attività amministrativa dell’ufficio, per essere efficace deve necessariamente essere coadiuvata dagli altri organismi preposti presenti nel territorio, quali il Servizio Veterinario dell’Asur, i corpi di polizia e le associazioni di volontariato, con le quali in particolare vige un prezioso rapporto di collaborazione e sostegno reciproco.
Una delle competenze che la legge attribuisce ai Comuni, è la prevenzione e la repressione delle infrazioni dei regolamenti generali e locali relativi alla protezione degli animali, funzione che può essere svolta solo da un organo di polizia.

Sebbene la Polizia Municipale disponga di alcuni agenti adeguatamente preparati in materia, l’accresciuta sensibilità della cittadinanza e l’attenta attività dell’ufficio preposto richiedono sempre maggiori interventi sul territorio: per ampliarne il numero è stata stipulata una convenzione tra l’Assessorato all’Ecologia Urbana e le guardie zoofile volontarie dell’associazione Oipa Italia Onlus per la Provincia di Pesaro Urbino, alla quale viene riconosciuto unicamente il rimborso delle spese sostenute per lo svolgimento dei servizi nel Comune di Fano.

Le guardie zoofile dell’OIPA sono dotate di decreto prefettizio, che conferisce loro la funzione di Polizia Giudiziaria, in particolare per quanto concerne gli animali d’affezione. Il nucleo provinciale, che è composto di 22 guardie ed è coordinato da Matteo Ceccolini, nel corso del 2018 ha effettuato più di 200 interventi in tutta la provincia, dei quali 50 a Fano. Le Guardie svolgeranno la loro attività prevalentemente in divisa o con la pettorina identificativa: si invita la cittadinanza a fornire tutto il supporto possibile ai volontari, oltre a quello comunque dovuto loro per legge, al fine di difendere e migliorare le condizioni di vita degli animali nella nostra città.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-01-2019 alle 16:06 sul giornale del 01 febbraio 2019 - 1067 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, comune di fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a3OU





logoEV