Atto vandalico al monumento alla Resistenza, la condanna di Anpi

1' di lettura Fano 26/01/2019 - La sezione ANPI di Fano “Leda Antinori” esprime profonda indignazione per il vile atto vandalico che ha colpito il Monumento alla Resistenza di Via della Fortezza a Fano. Nei giorni scorsi infatti ignoti hanno gettato la corona di fiori, deposta davanti al monumento lo scorso 25 Aprile, nel fossato adiacente alla Rocca Malatestiana.

L’ANPI, come custode della memoria storica della Resistenza su cui si fonda la Costituzione della Repubblica italiana, auspica che questi vili gesti non si ripetano più e chiede in maniera risoluta alle autorità politiche ed istituzionali preposte un maggiore controllo e sicurezza dei luoghi e dei simboli storici e culturali della nostra città, ricordando che la cultura, come la memoria storica, sono patrimonio prezioso e fondamentale del paese e di tutta la cittadinanza.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-01-2019 alle 10:42 sul giornale del 28 gennaio 2019 - 725 letture

In questo articolo si parla di attualità, anpi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a3EQ





logoEV