Pistola in faccia per il bottino: condannati i rapinatori che “reinvestivano” il malloppo nelle slot

Fano 05/12/2018 - Avevano il vizio del gioco d’azzardo. E - durante le rapine - facevano sul serio. Tanto da puntare una pistola in faccia alla cassiera di una sala slot di Fano. Poi sono stati presi, e ora condannati a 19 anni complessivi di carcere.

Avevano colpito in diverse zone della provincia. Furti e rapine erano spesso finalizzati al “reinvestimento” del bottino in slot machine e altre forme di gioco d’azzardo. Erano andati a segno anche in una sala slot di Fano, in via Flaminia. Poi la fuga e lo stop dalle parti di Morciola grazie all’intervento della polizia. Tutto questo risale alla fine di novembre. Ora il verdetto del giudice: tutte condanne con rito abbreviato. Il capobanda – G.A. le sue iniziali – dovrà restare in carcere per 6 anni, G.L. per 7, D. D. per 4 e L.S. per 3.


Resta aggiornato in tempo reale con il nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp aggiungere il numero 350 564 1864alla propria rubrica e inviare un messaggio - anche vuoto - allo stesso numero
  • Per Facebook Messenger cliccare su m.me/viverefano
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano

di Simone Celli
redazione@viverefano.com




Questo è un articolo pubblicato il 05-12-2018 alle 09:25 sul giornale del 06 dicembre 2018 - 975 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, rapina, slot machine, rapinatori, volante, gioco d'azzardo, volanti, polizia di notte, articolo, Simone Celli, pantere, Volante di polizia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a16Q