Dialogo interculturale: Passaggi Festival apre il "No partner, no party" di Roma

06/11/2018 - I responsabili di “REFEST – Immagini e Parole sui percorsi dei Rifugiati”, progetto europeo promosso da Passaggi Festival di Fano insieme alle città di Madrid, Zagabria e Sarajevo, sono stati invitati ad aprire “NO PARTNER, NO PARTY Vol.5”, infoday sui progetti di cooperazione di Europa Creativa, curato dall'Ufficio Cultura del Creative Europe Desk Italia, che si terrà nella mattinata di giovedì 8 novembre al Museo nazionale delle arti del XXI secolo MAXXI di Roma.

Giovanni Belfiori, presidente dell'associazione Passaggi Cultura che promuove il festival, e Carolina Rondina, responsabile del progetto europeo per la parte italiana, avranno il compito di aprire l’evento basato sul dialogo interculturale e sullo scambio di esperienze fra i diversi progetti co-finanziati dall'Unione Europea.

“Si tratta di un importante riconoscimento – spiegano Belfiori e Rondina – del lavoro che abbiamo svolto sia in Italia sia negli altri paesi europei partner del progetto. È un attestato del valore di Refest giunto, tra l'altro, come una bella sorpresa che corona tutto il percorso che abbiamo iniziato nel 2017 e che ha trovato conclusione nella mostra che abbiamo organizzato quest'anno, nello Spazio XX Settembre, nei giorni di Passaggi Festival, con buon successo di pubblico e di critica. Passaggi Festival proseguirà, insieme all'agenzia Argo di Faenza, nella strada dei progetti europei, nella convinzione che la dimensione europea possa arricchire sia il festival sia la città di Fano”. www.passaggifestival.it





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-11-2018 alle 11:32 sul giornale del 07 novembre 2018 - 306 letture

In questo articolo si parla di europa, spettacoli, migranti, integrazione, passaggi festival

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZ7G