Calcio: il Fano furioso contro l'arbitraggio di domenica, "Conduzione indecente"

Fano 29/10/2018 - “Quanto visto domenica al ‘Mancini’ nella gara contro il Monza è stato una vergogna”. Così si esprime la società granata sull'operato del direttore di gara.

“Riteniamo che non bisogna spiegare nulla in più sulla conduzione arbitrale di Alessandro Chindemi: un operato a dir poco indecente che ha condizionato unilateralmente l’esito della gara. Gli episodi che ci hanno palesemente danneggiato sono molteplici: ci riferiamo nella fattispecie al fallo da ultimo uomo subito dal nostro attaccante Alexis Ferrante 45’ che, regolamento alla mano, sarebbe dovuto essere sanzionato con un cartellino rosso per il giocatore del Monza. Nella seconda frazione di gara invece il gol del momentaneo pareggio di Davide Vitturini al 75’ grida ancora vendetta poiché è stato annullato senza un logico e valido motivo dal direttore di gara.

Per concludere la sua terribile opera, il sig. Chindemi ha deciso in maniera inspiegabile di espellere Alberto Filippini al 80’ che nel momento in cui cercava di colpire la palla di testa non ha minimamente urtato il suo diretto marcatore. Le nostre affermazioni, non sono legate al risultato della gara, bensì vogliono condannare atteggiamenti di slealtà sportiva che non fanno altro che minare la credibilità al movimento calcistico della Terza Serie che mai, come in questo momento storico, avrebbe la necessità di aggrapparsi a valori quali la lealtà e la correttezza sportiva. Ci appelliamo ai vertici federali, compresa l’associazione arbitrale, affinché tali episodi non si possano più ripetere in futuro, nel rispetto della storia e della tradizione della nostra società”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-10-2018 alle 14:41 sul giornale del 30 ottobre 2018 - 304 letture

In questo articolo si parla di sport, Alma Juventus Fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZSv