Un calcio per ripartire: Csi, Filo della Gioia e Irs Aurora hanno già vinto la loro partita

3' di lettura Fano 16/10/2018 - Tre squadre a punteggio pieno e tre ancora ferme a 0. Sono questi i dati principali che emergono dopo le prime due giornate del 29esimo campionato Csi Calcio Amatori, abbinato al 22° Trofeo Prodi Sport e 12° Memorial Vittorio Del Curto, manifestazione organizzata dal comitato provinciale dell’ente che ormai è un appuntamento fisso della stagione sportiva autunnale/primaverile.

A sprintare a razzo dai blocchi sono le solite note, ovvero Stazione Ip Fenile (vincitrice lo scorso anno della Coppa Fano), Top Argento&La Grotta ed Enoteca Biagioli mentre a fare notizia è lo stop di San Cristoforo, fresca vincitrice della Supercoppa e detentrice del campionato. La formazione del Bar Giolla, infatti, è stata superata alla seconda giornata dall’Athletico Bellocchi per 5-3 trovandosi clamorosamente costretta ad inseguire.

Chi invece non ha ancora provato l’ebbrezza della vittoria sono Filo della Gioia e Tali & Squali anche se per queste due formazioni il solo fatto di esserci è già un successo. La partecipazione di queste due realtà al campionato rispecchia a pieno quella che è la mission del Csi, ovvero sport e sociale che vanno sempre e comunque a braccetto.Filo della Gioia e Tali & Squali, infatti, sono squadre composte da persone con difficoltà che grazie anche allo sport e al Csi riescono ad integrarsi, fare gruppo e dimenticare anche solo per un attimo i problemi.

Nello specifico Filo della Gioia, è una realtà che nelle tre sedi di Carignano, Santa Maria dell’Arzilla e Candelara che accoglie minori con varie problematiche (abbandonati alla nascita dai genitori, stranieri arrivati in Italia senza documenti, ragazzi con condanne penali a carico) mentre Tali & Squali, formazione facente capo alla cooperativa sociale onlus IRS L’Aurora, opera in strutture protette a San Cesareo e Fenile e si rivolge a persone maggiorenni autosufficienti sul piano fisico con problematiche legate alla tossicodipendenza e alcol dipendenza.

Ecco dunque che un partita di calcio e un sano confronto con coetanei al di fuori del contesto nel quale sono abituati a vivere, è già un risultato straordinario a prescindere da quello che il tabellone finale segna al fischio finale dell’arbitro.

Tornando al lato sportivo dell’evento, ecco nel dettaglio i risultati delle prime due giornate: 1° giornata: Stazione Ip Fenile - Polvere di Caffè 1-0; Enoteca Biagioli - Athletico Bellocchi 3-1; Punto Giovane Senigallia - TopArgento & LaGrotta 3-4. Lunedì posticipi: San Cristoforo - Tali e Squali 20-3; Km25 Restaurant&Cafe' - Fortitudo S.Orso 1-0; Filo della Gioia - Olympia Cuccurano 1-13. 2° giornata: Tali e Squali - Stazione Ip Fenile 3-11; Olympia Cuccurano - Enoteca Biagioli 6-7; Athletico Bellocchi - San Cristoforo 5-3; FortitudoS.Orso&Metauro - Punto Giovane Senigallia 1-9; lunedì posticipi TopArgento & LaGrotta - Filo della Gioia 7-4; Polvere di Caffè - Km25 Restaurant&Cafe' 7-4.

A zero punti anche Fortitudo&Metauro, squadra che anche l’anno scorso ha steccato in avvio ma che ha poi saputo riprendersi in corso d’opera. In classifica marcatori comandano Nicola Tarini dell’Olympia Cuccurano e Simone Falcioni di San Cristoforo con 8 gol.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-10-2018 alle 12:57 sul giornale del 17 ottobre 2018 - 332 letture

In questo articolo si parla di fano, sport, csi, Centro sportivo italiano, csi fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZry





logoEV
logoEV