Luci, verde e sampietrini: il Pincio si rifà il look. Ecco cosa cambierà, viabilità compresa [FOTO]

Fano 15/10/2018 - Il 2019 sarà l’anno zero per una delle aree monumentali più importanti di Fano. Non prima, però, perché i lavori – è certo – non termineranno se non a Natale. La data indicativa è il 22 dicembre. La promessa, invece, è che il cantiere del Pincio verrà senz’altro chiuso prima del Carnevale. Salvo il classico imprevisto, vale a dire l’eventuale ritrovamento di reperti storici. Intanto gli addetti ai lavori fanno gli scongiuri, annunciando tutte quelle che saranno le novità del Pincio che verrà. E illustrando come – nell’attesa -cambierà la viabilità proprio a causa di questo work in progress.

Sarà una vera e propria rivoluzione, e su più fronti. Si pensi alle luci, che verranno completamente rinnovate. L’intento è quello di creare un impatto visivo suggestivo, che valorizzi al massimo l’area. Il verde? Si rimetterà mano a tutti i giardini, per renderli ancora più belli. La sicurezza, poi, resta sempre in primo piano, grazie alle balaustre in ferro che verranno installate sul bastione – e che verranno coperte dalle siepi già esistenti, a loro volta abbassate rispetto a come le vediamo oggi -, ma anche alle quattro o cinque telecamere che garantiranno il monitoraggio di ogni angolo del Pincio. È inoltre prevista la sostituzione dei sampietrini più rovinati, mentre nella parte in cui transitato gli autobus verrà mantenuto l’asfalto a causa delle eccessive vibrazioni. Infine, addio ai cavi “volanti” che imbruttiscono l’area sopra i negozi: verranno interrati grazie a un accordo tra Comune, Enel e Telecom.

Un restyling ma non troppo, dunque, in quanto l’intervento sarà sostanziale e su più fronti. A dirigere i lavori è l’architetto Pamela Lisotta. Con lei anche l’architetto Elena de Vita e l’ufficio ai lavori pubblici dell’assessore Cristian Fanesi. Sono stati loro ad annunciare tutte le novità, ma anche i cambiamenti alla viabilità dovuti all’intervento già in corso, e che presto si farà ancora più massiccio. Entrando nel vivo, i lavori condizioneranno gli automobilisti che transiteranno in zona, ma soprattutto pedoni e ciclisti.

Innanzitutto, chi va a piedi potrà usufruire di una passerella che costeggerà i negozi, la stessa che poi si sposterà più al centro man mano che il cantiere andrà avanti. In più, uno dei tre attraversamenti pedonali verrà temporaneamente chiuso. Si tratta di quello centrale, che collega il Pincio all’ex postazione dei vigili urbani, mentre le altre due resteranno “operative” e agibili.


di Simone Celli
redazione@viverefano.com







Questo è un articolo pubblicato il 15-10-2018 alle 17:28 sul giornale del 16 ottobre 2018 - 2469 letture

In questo articolo si parla di lavori pubblici, attualità, fano, viabilità, redazione, pincio, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZpU