“Paga e riavrai il tuo amato”: la truffa del mago-sensitivo, sottratti 240mila euro a una donna disabile

Fano 12/10/2018 - Ha avuto una relazione con un uomo sposato. Poi la fine della storia, la sofferenza che ne è conseguita, e la volontà estrema di far tornare quell’amore perduto. Così una 40enne umbra si è rivolta a un “mago”. Che però ha cominciato chiederle sempre più soldi in cambio dei suoi servigi. Fino a maturare una cifra di ben 240mila euro in soli sette mesi.

Pare che la donna abbia richiesto persino dei prestiti per soddisfare le richieste del sedicente sensitivo, un 50enne residente a Marotta che avrebbe continuato a chiederle denaro dicendo che, senza di essi, non sarebbe stato possibile abbattere certe “barriere”. Disperata, la donna l’ha accontentato finché ha potuto. Poi, a settembre dello scorso anno, ha capito di essere stata raggirata ed è presentato denuncia. Ora il mago è indagato per truffa.


Resta aggiornato in tempo reale con il nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp aggiungere il numero 350 564 1864 alla propria rubrica e inviare un messaggio - anche vuoto - allo stesso numero
  • Per Facebook Messenger cliccare su m.me/viverefano
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano





Questo è un articolo pubblicato il 12-10-2018 alle 19:17 sul giornale del 13 ottobre 2018 - 1526 letture

In questo articolo si parla di cronaca, mondolfo, truffa, marotta, redazione, mago, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZk3





logoEV