Spacciava droga in casa: il pusher della stazione resta in carcere

polizia 09/10/2018 - È stato convalidato l’arresto dello spacciatore di cocaina preso venerdì sera dalla polizia di Fano nel suo stesso appartamento. L’uomo - un disoccupato 50enne con precedenti simili, originario dell’entroterra ma residente vicino alla stazione ferroviaria fanese - si trova tuttora a Villa Fastiggi, rimandendo così a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Il suo arresto è stato il frutto di pedinamenti e controlli incrociati durati giorni. Particolarmente sospetto era stato l’andirivieni di persone in casa sua. “Visite” brevi e continue. Erano i suoi clienti, che effettuavano dei rapidi blitz per rifornirsi di droga, con il chiaro intento di dileguarsi il prima possibile.

Ma gli agenti del commissariato di Fano ne hanno pizzicati alcuni mentre erano in possesso della polvere bianca. Infine, hanno raggiunto il 50enne in casa sua, dove hanno trovato il classico kit dello spacciatore: un bilancino d precisione, l’occorrente per confezionare le dosi – tra cui anche alcune già pronte per la vendita -, 30 grammi di cocaina e una discreta quantità di contanti. Da lì l’arresto per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, fino alla convalida decisa dal tribunale di Pesaro.


di Simone Celli
redazione@viverefano.com




Questo è un articolo pubblicato il 09-10-2018 alle 12:24 sul giornale del 10 ottobre 2018 - 546 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, droga, fano, redazione, arresto, spaccio, carcere villa fastiggi, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZcE





logoEV