Accoltellamento in centro: i due arrestati rimangono in carcere [VIDEO]

Fano 04/10/2018 - Rimarranno nel carcere di Villa Fastiggi i due 22enni italiani arrestati per l’aggressione ai danni di Jesus, il ragazzo preso a coltellate a Fano, a un passo dall’Arco d’Augusto. È questo il verdetto del processo per direttissima. I presunti responsabili dell’agguato si erano consegnati martedì sera al commissariato di Saltara, poche ore dopo aver aggredito il 31enne di origini cilene mentre stava passeggiando in pieno centro in compagnia di una ragazza.

Si tratta di due giovani residenti tra Cartoceto e Colli al Metauro. Uno dei due è risultato già noto alle forze dell’ordine. Dopo l’agguato, avevano fatto perdere le loro tracce salendo su un autobus per Lucrezia, ma la loro fuga è durata poco. La polizia di Fano li aveva già individuati – anche grazie alle immagini delle telecamere –, e li stava aspettando direttamente a casa loro. Una volta presentatisi al commissariato di Saltara è scattato l’arresto per tentato omicidio, infine il processo. Intanto, i coltelli utilizzati dai due 22enni sono stati ritrovati dove avevano detto di averli buttati.

Nel frattempo Jesus è stato operato all’ospedale San Salvatore di Pesaro. Colpito a fronte e mano, gli aggressori gli avevano reciso un tendine, poi ricostruito dai medici. Le ferite profonde e la scia di sangue lunga almeno cinquanta metri dimostrano la gravità del gesto. Inoltre, pare che la vittima abbia riportato all’addome altri tagli di minore entità. Se la caverà in trenta giorni. Resta il dubbio del movente, forse passionale, ma è ancora tutto da accertare. Intanto quello che è nato come un brutto fatto di cronaca si è trasformato nella più classica delle querelle politiche. Dopo le rassicurazioni del sindaco Seri, sono infatti arrivati gli affondi del Movimento 5 Stelle e di Circolo Nuova Fano, secondo cui a Fano non ci sarebbe abbastanza sicurezza. Tutto questo ha poi portato alla replica di Noi Giovani. A detta della lista civica, l'opposizione starebbe soltanto facendo "speculazioni di bassa lega".

Vi riproponiamo il video in diretta pubblicato poco dopo l'aggressione sul gruppo Facebook "La nostra Fano che ci piace e che non ci piace", visionabile a questo link.


Resta aggiornato in tempo reale con il nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp aggiungere il numero 350 564 1864 alla propria rubrica e inviare un messaggio - anche vuoto - allo stesso numero
  • Per Facebook Messenger cliccare su m.me/viverefano
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un articolo pubblicato il 04-10-2018 alle 23:49 sul giornale del 06 ottobre 2018 - 1364 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, politica, redazione, accoltellamento, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aY5f