Trattore in fiamme nella notte: paura all’autodemolitore

Vigili del fuoco notte Fano 04/10/2018 - Non solo acqua, ma schiuma. Tanta schiuma. Per spegnere un trattore incendiato che poteva contenere quintali d’olio. Basta questo per raccontare che l’intervento messo in atto la notte scorsa dai vigili del fuoco non è stato di ordinaria amministrazione. A prendere fuoco è stato il trattore di un autodemolitore. Immediato l’intervento dei pompieri, ma resta un dubbio: si è trattato di un guasto elettrico oppure qualcuno gli ha dato fuoco?

A dare l’allarme – intorno a mezzanotte - è stato un automobilista che stava percorrendo la rampa dell’autostrada. Da lì ha visto le fiamme che stavano provenendo dal capannone dei fratelli Cecchini, a Tre Ponti di Fano. I pompieri hanno poi constatato che ad ardere era il trattore con braccio meccanico della ditta. Il mezzo – che era parcheggiato all’esterno dello stabile - può contenere anche quintali d’olio. Da qui la scelta di utilizzare la schiuma per spegnere il rogo. Anche perché, dopo aver distrutto la cabina del trattore, le fiamme stavano arrivando al serbatoio. I carabinieri, ora, dovranno stabilire se si sia trattato davvero di un guasto o di un dolo vero e proprio.






Questo è un articolo pubblicato il 04-10-2018 alle 21:58 sul giornale del 05 ottobre 2018 - 933 letture

In questo articolo si parla di cronaca, incendio, fano, vigili del fuoco, redazione, carpegna, tre ponti, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aY49