Migranti: alla Federiciana due appuntamenti su società multiculturale e diritto di cittadinanza

Fano 05/10/2018 - Il ciclo di appuntamenti “Attivisti per i diritti di cittadinanza” si rivolge a tutti coloro che desiderano favorire la partecipazione dei migranti alla vita sociale e politica del paese, discutere il diritto di cittadinanza e i dilemmi della società multiculturale. Organizzato all’interno del PRIMM, Piano Regionale Integrazione Migranti Marche, lo scopo del percorso è migliorare la rappresentanza delle minoranze migranti nella nostra regione e dà voce alla testimonianza dei figli di migranti presenti in Italia e ad esperti con approfondimenti sui temi.

Venerdì 5 e Sabato 6, in entrambi i casi alle ore 15 presso la Biblioteca Federiciana, due contributi di rilievo porteranno in primo piano l’attivismo politico di due donne: Catherine Iheme Caroli, dell’Associazione ACADS, presenterà un intervento dal titolo “Fare Politica. L’attivismo associativo locale”. Catherine Iheme Caroli è nata in Nigeria e vive dal 1971 in Italia, dove con la sua associazione che ha sede a Senigallia opera per favorire il contatto fra immigranti africani ad e contesto locale. Sabato 6, allo stesso orario e nella stessa sede, Sumaya Abdel Qader, consigliera comunale del Comune di Milano, terrà una relazione dal titolo “Fare Politica. La rappresentanza istituzionale”. Sumaya Abdel Qader, nata a Perugia da genitori giordani, dal 1999 si occupa di interculturalità-multiculturalità e contrasto alla violenza e alle discriminazioni di genere; ha lavorato come docente, formatrice, ricercatrice presso vari enti pubblici e privati e dal 2016 è nel consiglio comunale meneghino.

VENERDì 5 OTTOBRE E SABATO 6 OTTOBRE a FANO presso la biblioteca Federiciana in via Castruccio Castracane 1, alle h 15.

Per informazioni: cirta@uniurb.it whatsapp: 3391768022 fax: 0722540409






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-10-2018 alle 01:12 sul giornale del 05 ottobre 2018 - 232 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, migranti, biblioteca federiciana, integrazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aY5h