Cinquecento voci per l'Incontro Internazionale Polifonico di Fano: da sabato 1° settembre si torna al cuore della coralità

29/08/2018 - Da 45 anni la città di Fano, con impegno e passione, apre le sue porte alla coralità mondiale con il festival musicale Incontro Internazionale Polifonico “Città di Fano”: da sabato 1 a domenica 9 settembre sono attesi oltre 500 coristi provenienti da Italia, Slovenia e Paesi Baschi (Spagna); ben 19 formazioni corali ad esibirsi in numerosi concerti.

Mai come quest’anno tanti luoghi del centro storico, e non solo, saranno teatro degli eventi del festival, a dimostrazione di una volontà di coinvolgimento sempre crescente della cittadinanza e dei turisti ancora presenti: chiese di Santa Maria del Suffragio, San Pietro in Valle, San Silvestro, Sant’Arcangelo, San Pietro in Episcopio, Basilica di San Paterniano, Pinacoteca San Domenico, area portuale, Piazza XX Settembre, foyer del Teatro della Fortuna, sagrato del Duomo di Fano, cortili di palazzi storici, chiostri, piazze.

Organizzata, come sempre, dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Fano in collaborazione con il Coro Polifonico Malatestiano, la manifestazione, iniziata già nel periodo compreso tra febbraio ed aprile con una serie di concerti preparatori rivolti, in modo particolare, alle scuole superiori della città, giunge perciò alla 45ª edizione, tappa certamente importante che si associa ad un altro traguardo altrettanto significativo: i 50 anni di fondazione del Coro Polifonico Malatestiano. Proprio in considerazione di queste due importanti ricorrenze il festival 2018 è stato pensato per festeggiare in modo significativo la coralità, coinvolgendo la città stessa e traendo spunti importanti dal territorio, dalle sue tradizioni, dai suoi artisti.

Oltre ai consueti concerti in fascia serale con gruppi corali di fama nazionale ed internazionale e piccoli concerti pomeridiani, il festival di quest’anno si svilupperà intorno a tre momenti cardine:
• domenica 2 settembre con una vera e propria ‘festa della coralità’, a partire dalle ore 17.00. Concerti in tutta la città, in 14 luoghi diversi del centro storico, con 14 cori partecipanti provenienti dal territorio provinciale, marchigiano e da regioni limitrofe; seguirà un momento finale a cori riuniti per cantare alcuni brani comuni nel cuore pulsante del centro storico, Piazza XX Settembre. Oltre 350 coristi in una sola giornata, chiamati così ad animare la città di Fano e a festeggiare la coralità tutta, il 50° del Malatestiano e anche i 45 anni del festival;
• martedì 4 settembre, ore 18.30 (con eventuale rinvio a mercoledì 5 in caso di annullamento per maltempo), con uno spettacolo tratto dal romanzo di Giulio Grimaldi “Maria risorta”. La regia di Fabrizio Bartolucci coniugherà le performance di attori e dei Cori Polifonico Malatestiano e Giovanile Malatestiano nella realizzazione di alcuni quadri tratti dal celebre romanzo di Grimaldi. Nella suggestiva scenografia del vecchio porto di Fano verranno riproposti alcuni significativi episodi che rappresentano tradizioni marinaresche, spesso e volentieri dimenticate, della nostra città;
• sabato 8 settembre (Pinacoteca San Domenico, ore 21.15) con il 4° Incontro Internazionale di Cori Giovanili, giornata dedicata interamente alla coralità giovanile. Un’attenzione che da anni il festival dimostra di avere, in linea con direttive ministeriali e dell’Unione Europea, per valorizzare sempre più l’interesse che i ragazzi dimostrano di nutrire nei confronti del cantare in coro. I gruppi giovanili rappresentano il futuro della coralità su cui è bene e doveroso investire con progetti ed iniziative di vario tipo.

Così scrivono di questa edizione 2018 l’Assessore alla Cultura e al Turismo, Stefano Marchegiani, ed il Coordinatore Artistico, il M° Lorenzo Donati.
Stefano Marchegiani - Per un'intera settimana Fano sarà attraversata dal canto melodioso e armonico del 45° Incontro Internazionale Polifonico. L'edizione di quest’anno è resa ancora più significativa in quanto coincide con il traguardo del mezzo secolo di vita del nostro Coro Polifonico Malatestiano, il quale instancabilmente ogni anno allestisce questa prestigiosa rassegna diventata un appuntamento di livello mondiale nel panorama della polifonia. Il ricco programma offre agli appassionati di questo genere, ai turisti e ai fanesi una serie di appuntamenti che coinvolgono decine di corali, italiane e straniere, nella basilica di San Paterniano, sede tradizionale del festival, e in altre chiese, piazze e cortili del centro storico. Questo rapporto stretto, intenso, duraturo dell’Incontro Internazionale Polifonico "Città di Fano" con la nostra città quest’anno è corroborato dall’assoluta novità di un nuovo legame, quello con il mare, l’ambiente marinaro del porto del quale lo scrittore Giulio Grimaldi è stato eccellente cantore. Non mi resta, quindi, che augurare a tutti i cori partecipanti stranieri ed italiani, e al numeroso pubblico, di vivere una 45a edizione sorprendente ed effervescente, a conferma della vitalità di questa manifestazione capace di rinnovarsi ogni volta con scelte coraggiose, pertinenti e di alto profilo culturale.
Lorenzo Donati - Per festeggiare i 50 anni del Coro Polifonico Malatestiano l’edizione 2018 del festival allarga le sue braccia ad accogliere più di 500 coristi in una settimana. Un festival che apre le porte di Fano e dei suoi luoghi più prestigiosi, ma anche un festival che andrà verso la sua gente, in particolare il suo mare, con lo spettacolo dedicato al romanzo Maria risorta di Giulio Grimaldi. Tutto quello che è canto corale, tutto quello che per 50 anni il Malatestiano ha donato alla città, in una settimana: passione, musica, incontro, programmi ricercati, culture e lingue differenti, giovani che si affacciano al mondo della musica e navigati coristi, naviganti di note che guardano al mare fanese come ad un obiettivo a cui approdare ogni anno per ascoltare nuova musica. Infine l’incontro biennale dei cori giovanili porterà uno straordinario binomio e due nazioni dalla cultura corale singolare, Paesi Baschi e Slovenia, con la presenza del carismatico Basilio Astulez a confermare che Fano resta una delle capitali del canto corale europeo.
Il festival quest’anno sarà dedicato in modo particolare al mare e alle sue tradizioni.
Oltre al sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali ed al patrocinio della Regione Marche, anche quest’anno la manifestazione si avvale di numerose collaborazioni quali Diocesi di Fano Fossombrone Cagli Pergola, Fondazione Cassa di Risparmio di Fano, Fondazione Teatro della Fortuna, Banca di Credito Cooperativo, Venerabile Confraternita del Suffragio, Scuola di Musica “R. Bramucci” dell’A.Ge., Liceo Artistico “A. Apolloni” – Polo Scolastico 1. A quest’ultimo, alla sua dirigente, prof.ssa Nadia Vandi, alla coordinatrice scolastica, prof.ssa Silvia Mazzacuva, e ai professori Paola Mancini e Paolo Tosti, va un particolare ringraziamento per la rinnovata collaborazione che da anni ormai lega questa scuola fanese al Festival. I riconoscimenti, che verranno consegnati ai cori partecipanti come ricordo della manifestazione e della città ospitante, sono stati realizzati dagli alunni della classe 5A – sezione Arti Figurative.

Sponsor quanto mai graditi: Radio Fano, Casarredo, CRAI, Oltremare spa, Fanogomme, Macelleria Manuele & Simone, Ultramar caffè, Bar Splash, Pescheria Ezio, UnipolSai.
Un ringraziamento particolare e doveroso alla Comunità dei Cappuccini di San Paterniano e ai Frati Minori Osservanti di Santa Maria Nuova.

Gli spettacoli principali, tutti ad ingresso libero, sono previsti sempre per le ore 21.15, ad eccezione di domenica 2 settembre (Centro Storico, ore 17.00) e di martedì 4 settembre (Area portuale-Lungomare Mediterraneo, ore 18.30). Previsti anche brevi concerti pomeridiani che verranno offerti presso il Cortile Casarredo (Palazzo de Pili) giovedì 6 e venerdì 7. Sabato mattina 8 settembre i cori si esibiranno tra la gente, lungo le vie del centro storico, mentre nel pomeriggio si terrà la consueta tavola rotonda sulla coralità giovanile (sempre Cortile Casarredo, ore 18.00). In programma anche due celebrazioni liturgiche animate da cori partecipanti: domenica 2, ore 11.30, presso San Paterniano e domenica 9, ore 9.30, presso Santa Maria Nuova.

NOTIZIE UTILI
Il programma della manifestazione è già consultabile su internet (www.polifoniafano.altervista.org) e su facebook, dove è possibile seguire giornalmente le notizie più aggiornate del festival.

Info: Ufficio Cultura Comune di Fano 0721.887412/3 – info.fanoincontro@gmail.com







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-08-2018 alle 18:29 sul giornale del 30 agosto 2018 - 461 letture

In questo articolo si parla di musica, fano, spettacoli, comune di fano, coro, coro fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aXTf





logoEV