Uomo solo sulla scogliera con il mare in tempesta: passanti temono il suicidio e allertano i carabinieri

Fano Sassonia mare agitato tempesta Fano 27/08/2018 - Solo, dentro e fuori. È il dramma personale di un uomo che - domenica pomeriggio - si è seduto sugli scogli a Sassonia Sud, sull’orlo del piccolo molo tra il ristorante Yankee e l’ex pista dei go-kart. Alcuni passanti hanno temuto si volesse buttare, così hanno contattato i carabinieri di Fano. Subito sul posto, i militari hanno appreso la storia del 69enne fanese, cercando di scongiurare ogni possibile gesto estremo.

È probabile che non avrebbe compiuto alcuna follia, per questo è azzardato parlare di un suicidio sventato. Ma di certo l’uomo ha corso un pericolo concreto, decidendo di restare all’estremità della fila di scogli. Non tanto per la possibilità di perdere l’equilibrio, quanto per il mare stesso. Decisamente agitato, dato anche il maltempo. Un’onda avrebbe potuto travolgerlo, al di là di ogni sua nefasta intenzione.

La premura dei passanti ha dunque - in ogni caso - evitato il peggio. I carabinieri hanno dialogato per qualche minuto con il 69enne, venendo così a contatto la sua storia familiare e con il suo senso di solitudine. Sul posto anche un’ambulanza, dove l’uomo è poi stato accompagnando per scaldarsi un po’ e per effettuare alcuni accertamenti. La situazione si è dunque risolta con alcune parole di conforto. Al resto, ora, dovrà pensare la sua famiglia.

(Foto di Stefano Frattini)


di Simone Celli
redazione@viverefano.com





Questo è un articolo pubblicato il 27-08-2018 alle 13:01 sul giornale del 28 agosto 2018 - 3163 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, carabinieri, redazione, mare, sassonia, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aXN5