Dai go kart ai Bagni Sergio a nuoto in un mare impazzito: interviene la capitaneria di porto

mare agitato Fano 27/08/2018 - Un uomo intento a nuotare in mezzo al mare in burrasca. A riva, il fischietto incessante dei bagnini addetti al salvataggio che cercavano di farlo uscire. A questo hanno assistito i pochi presenti in spiaggia, in un pomeriggio di certo molto diverso da quello delle domeniche precedenti. Il mare era in condizioni proibitive, ma lui – un bagnante di circa 40 anni - non ha badato a nulla. Né al pericolo né ai ripetuti richiami da parte di chi, dalla spiaggia, stava cercando di salvargli la vita.

Nemmeno il cielo prometteva bene. Le condizioni meteo non lasciavano presagire che un possibile peggioramento delle condizioni del mare. C’era davvero il rischio di venire risucchiati al largo, ma lui ha deciso ugualmente di percorrere a nuoto il non breve tragitto che separa l’ex pista dei go-kart ai Bagni Sergio.

Con un mare del genere, i bagnini non potevano di certo partire per andare a soccorrerlo, così hanno richiesto l’intervento della capitaneria di porto. Alla fine l’uomo si è convinto a uscire dall’acqua. Secondo alcuni testimoni non avrebbe nemmeno poi tanto gradito tutta quella apprensione dovuta alla sua folle nuotata.






Questo è un articolo pubblicato il 27-08-2018 alle 22:22 sul giornale del 28 agosto 2018 - 3202 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, capitaneria di porto, redazione, mare, sassonia, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aXO8