Un anno fa il gesto eroico che costò la vita al bagnino "Bigio": il Comune prepara una ricompensa al valor civile

1' di lettura Fano 07/08/2018 - E' trascorso un anno dal dramma che è costato la vita al bagnino di salvamento Ricci Pierluigi, uomo molto conosciuto e amato in città. Un anno fa la città si fermò per una giornata di lutto a cui tutti aderirono spontaneamente.

Oggi, a distanza di un anno, è opportuno prendersi un momento per ricordare il suo sacrificio, un gesto coraggioso che evitò a tre persone, due ragazzi ed il loro padre, di annegare in mare a causa delle alte onde della mattinata del 7 agosto 2017. Un momento che scosse gli animi di tutta una comunità che rimase addolorata e colpita dall'accaduto.

Fin da subito ci è quindi sembrato importante adoperarci come Istituzioni per un gesto concreto che riconoscesse il sacrificio di un uomo che ha perso la vita in un gesto di generosità spontaneo e meritevole. Sono infatti in corso le procedure la concessione da parte delle Istituzioni, alla memoria, della ricompensa al valor civile per il suo atto di coraggio. “Bigio”, così lo chiamavano affettuosamente amici e conoscenti, ci ha lasciati per salvare altre vite umane. Un sacrificio che nelle nostre menti e nei nostri cuori lo ha reso un “eroe” indimenticabile.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-08-2018 alle 10:54 sul giornale del 08 agosto 2018 - 2136 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, comune di fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aXkO





logoEV