In Turchia le bocce parlano anche fanese: Marco Principi tra i più bravi d'Europa. Tutti i risultati del weekend

2' di lettura Fano 07/08/2018 - Secondo posto per l'Italia ai campionati europei juniores di bocce svoltisi a Kahramankazan (Turchia). Hanno vinto proprio i padroni di casa turchi. Tra gli azzurri anche il fanese Marco Principi (La Combattente) che è stato grande protagonista nel corso del torneo vincendo tutte le proprie partite (sia nell'individuale, sia nella coppia) tranne una di coppia nel girone eliminatorio contro San Marino.

Purtroppo, in finale, la seconda sconfitta per Principi, in coppia col napoletano Domenico Palumbo (poi medaglia d'oro nella gara individuale). Una sconfitta che, in pratica, ha deciso il successo dei padroni di casa. In ogni caso una bella e meritata medaglia d'argento per Principi e per gli azzurri.

E nel weekend gare giovanili di alto livello anche nella stessa Fano, sui campi all'aperto del Circolo “Le Fontanelle”, per il Trofeo Vibb (Under 18) e per il Trofeo Bowlsystemk2 (Under 15), organizzati dalla Bocciofila San Cristoforo di Fano presieduta da Paolo Marchionni. Agli ordini del direttore di gara Giovanni Emili si sono sfidati 18 giocatori under 18 e 36 giocatori under 15. Alla fine, le ragazze hanno dimostrato di essere più forti dei maschi, visto che, in entrambe le categorie, ad imporsi sono state due esponenti del gentil sesso.

Nell'under 18 il successo è rimasto nella valle del Metauro con Chiara Gasperini (Lucrezia), una delle ragazze più promettenti del panorama boccistico nazionale. Finale mozzafiato tutta marchigiana in cui la Gasperini ha avuto la meglio per 12-11 su Alex Rapari (Montefanese). Al terzo posto il toscano Riccardo Mazzoni (Cortona), che nella terzina finale ha ceduto 12-4 alla Gasperini e 12-3 a Rapari.

Nell'under 15 ha vinto l'umbra Laura Picchio (Spello) che in finale ha sconfitto con un netto 12-1 il laziale Nicholas Rossi (Contiglianese). I marchigiani si sono dovuti accontentare dei gradini più bassi del podio, con il terzo posto del padrone di casa Riccardo Campanelli (San Cristoforo Fano), sconfitto in semifinale 12-7 dalla Picchio, e il quarto posto di Tommaso Martini (Ancona 2000), che aveva ceduto in semifinale 12-6 a Rossi.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-08-2018 alle 16:42 sul giornale del 08 agosto 2018 - 283 letture

In questo articolo si parla di fano, sport, bocce, Fib Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aXls





logoEV