Il riscatto della cultura classica: alla Rocca c'è "Liberi Libri". Appuntamento con Platone e Socrate

Fano 04/08/2018 - Qual è il valore che oggi viene attribuito alla cultura classica? È vero che lo studio del greco antico e del latino sarebbe ormai del tutto inutile nelle società moderne, marcatamente orientate verso discipline e conoscenze di immediata utilità? E il pensiero di Platone e Socrate sono ancora attuali? E cosa hanno da dire a un ragazzo che non si riconosce in quello che fa, a chi non sa costruire un vero rapporto con gli altri, a chi è portato a credere alle fake news o a una politica impegnata a costruire nuovi muri? Queste ed altre domande saranno al centro della nuova rassegna dal titolo “Liberi Libri” che si terrà il martedì alla Rocca Malatestiana di Fano dal 7 agosto, alle ore 21.00, in un suggestivo spazio recital allestito sotto i tigli della fortezza.

La nuova proposta, dopo OFFset spazio creativo pittorico dedicato ai giovani artisti, fa parte della programmazione 2018 promossa dalla RTI Rocca Malatestiana (con direzione artistica di Massimo Puliani) in collaborazione con la libreria il Libro di Fano. Quattro gli appuntamenti in programma, ad ingresso libero, dal 7 al 31 agosto con un evento finale che sarà proposto alla MEMO Mediateca Comunale in collaborazione con l’Assessorato alle Biblioteche del Comune di Fano, che sarà in sinergie fra le istituzioni culturali presenti a Fano.

Il primo appuntamento della rassegna PROCESSO ai CLASSICI: PLATONE e SOCRATE: “Il creder-vero tra Mito & Tempo” è in programma Martedì 7 agosto, ore 21.15 con il prof. Mauro Bonazzi, docente di Storia della filosofia antica presso l’Università Statale di Milano, che presenterà il suo "Processo a Socrate" (ed. Laterza) con una introduzione del prof. Alfredo Antonaros (scrittore e drammaturgo). Martedì 21 agosto, ore 21.15, il prof. Lucio Russo, fisico, ordinario di Calcolo della probabilità all’Università di Roma-Tor Vergata, presenterà "Perchè la cultura classica" (ed. Mondadori), mentre Martedì 28 agosto, ore 19.00, il prof. Federico Condello, traduttore di Sofocle, docente di filologia greco-latina e letteratura e tradizione classica all’Università di Bologna, presenterà "La scuola giusta" (ed. Mondadori). Venerdì 31 agosto, alle ore 18.30, presso la MeMo – Mediateca Montanari Pietro Del Soldà, che svolge attività di docenza, a metà strada tra radiofonia (è il popolare conduttore di “Tutta la cità ne parla” di RADIO3 Rai, e filosofia, all’università Ca’Foscari di Venezia, presenterà il suo saggio "Non solo di cose d'amore" (ed. Marsilio), con l’introduzione specialistica del prof. Massimo Puliani, che dirige a Macerata il corso di comunicazione multimediale.

Durante e dopo le presentazioni, si terrà l’iniziativa “Ad Alta Voce: Platone l’apologia di Socrate: letture notturne a capitoli” con due giovani attori Giovanni Briganti e Giulia Bellucci. In caso di maltempo gli incontri si terranno nella sala della Galleria della Rocca info fb: FanoRocca; posta: info@fanorocca.it






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-08-2018 alle 16:57 sul giornale del 06 agosto 2018 - 866 letture

In questo articolo si parla di fano, spettacoli, Rocca Malatestiana

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aXgY