Pallone col bracciale e sicurezza: l’ex sindaco di Mondolfo propone l’installazione di una grande rete

Fano 03/08/2018 - A muovere le acque è stata la denuncia da parte di una residente. Così, il gioco del pallone col bracciale si è trasformato in un argomento di discussione. Al centro del dibattito, come sempre più spesso accade, la sicurezza. Ora è l’ex sindaco di Mondolfo Gaetano Vergari a dire la sua, proponendo una soluzione potenzialmente definitiva: l’installazione di una grande rete.

Il problema, in effetti, è proprio il fatto che il pallone - uscendo dal campo di gioco - potrebbe finire nel cortile di qualche residente. Qualcuno, poi, potrebbe anche farsi male. Da qui la denuncia di una mondolfese che ha lamentato – come avvenuto in alcuni casi - l’”atterraggio” indesiderato del pallone direttamente nella via adiacente a casa sua.

La proposta di Vergari è dunque quella di installare una grande rete sulla parte superiore del campo da gioco, possibilmente ancorata ai pali dei riflettori. Si tratterebbe di una soluzione stagionale, da montare e smontare a seconda del periodo. Per l’ex sindaco, però, a intervenire in tal senso dovrebbe essere il Comune, che a suo dire dovrebbe dimostrare di voler davvero proteggere una tradizione come questa.


di Simone Celli
redazione@viverefano.com





Questo è un articolo pubblicato il 03-08-2018 alle 16:38 sul giornale del 04 agosto 2018 - 871 letture

In questo articolo si parla di attualità, sicurezza, sport, mondolfo, redazione, Tradizioni, pallone col bracciale, Gaetano Vergari, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aXfa