Morsa da una biscia: la porta in ospedale per sapere se è velenosa

biscia rettile serpente Fano 02/08/2018 - L’ha probabilmente percepita come una minaccia, e così l’ha morsa. Una biscia ha addentato la mano di una 44enne di Pergola mentre stava facendo giardinaggio. La donna, in preda al panico, ha portato l’animale con sé in ben due nosocomi. Voleva levarsi il dubbio: e se il rettile fosse velenoso?

Il fatto è avvenuto nel cortile della pergolese, mentre stava ultimando alcuni lavoretti. Ad avere avuto la peggio è stato il povero serpente, ucciso dopo il morso. Per di più, l’animale è pure risultato innocuo. A constatarlo sono stati i sanitari del San Salvatore di Pesaro, ma prima la donna si era recata anche al pronto soccorso di Pergola per un accertamento preliminare. In entrambi i casi, i medici si son trovati davanti il cadavere del serpente, accuratamente chiuso dalla 44enne in una vaschetta per alimenti.






Questo è un articolo pubblicato il 02-08-2018 alle 15:30 sul giornale del 03 agosto 2018 - 4557 letture

In questo articolo si parla di cronaca, animali, redazione, pergola, biscia, articolo, Simone Celli, rettile

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aXcj





logoEV