Il Teatro non va in ferie: per tutto agosto musica e spettacoli grazie a Work in progress

3' di lettura Fano 01/08/2018 - Non avranno più la Rocca Malatestiana. L’esperienza alla Darsena Borghese sarà durata appena una manciata di giorni. Ma i ragazzi di Work in progress sono sempre qui, con le idee chiare e la voglia di fare che da sempre li contraddistingue. Dal 1° agosto – e per un mese esatto – portano l’arte contemporanea al Teatro della Fortuna, la loro nuova “casa”. Concerti internazionali, esibizioni di pianoforte, cinema, eventi per bambini: il programma è ricco, variegato e pure un po’ ambizioso. Come lo sono loro, i ragazzi di Work in progress.

Va detto subito: a parte le proiezioni di film sarà tutto gratuito. Cosa non da poco, dato il livello della proposta. Così il Teatro della Fortuna continua a essere un polo artistico e culturale. Anche ad agosto, quando normalmente sarebbe chiuso al pubblico. Niente ferie per questa importante location, dunque. D’altronde perché privare fanesi e – soprattutto - turisti di questo autentico monumento cittadino? In più, con Work in progress un “semplice” teatro si trasformerà anche in uno spazio aggregativo in cui sperimentare e condividere esperienze.

Tutto nasce dalla collaborazione tra il collettivo di ragazzi, la Fondazione Teatro della Fortuna e il Comune di Fano. Nome in codice dell’iniziativa: “Work in Progress Festival in a contemporary Theatre”. Il risultato saranno trenta giorni di eventi, concerti e anche visite guidate grazie all’arcinota Manuela Palmucci, vera professionista del settore. I live spazieranno tra musica elettronica, jazz, blues e soul. Il mercoledì appuntamento fisso con le esibizioni di pianoforte, mentre il giovedì sarà la volta dei bambini in collaborazione con i “Giovedì sotto le stelle” della Città delle Bambine e dei Bambini. Le proiezioni cinematografiche in teatro – nome della rassegna: “Apriti Cinema” – saranno invece in sinergia con il cinema Politeama di Fano.

L’apertura ufficiale è prevista per il 1° agosto alle ore 20, con la presentazione della programma. Il sipario calerà il 1° settembre alle 19, ma prima di allora sarà passata tanta arte sia dentro sia fuori il teatro. Inutile negarlo: la musica sarà la regina di questa vera e propria rassegna, e anche questo è uno dei marchi di fabbrica di Work in progress. “Ospiteremo concerti di artisti nazionali ma anche internazionali, band che vengono anche dalla Francia e da New York”, hanno annunciato con fierezza i ragazzi del collettivo.

Catia Amati è la presidente della Fondazione Teatro. “Questi ragazzi – ha spiegato - ci hanno chiesto un incontro per riempire il mese di agosto. Il teatro sarebbe stato chiuso, invece ora resterà aperto, e questo sarà un vantaggio anche per i turisti”. La Amati ha precisato che la proposta sarà – neanche a farlo apposta - un vero work in progress, e che il programma è stato modulato insieme agli esercenti di Piazza XX Settembre per evitare intralci e inutili sovrapposizioni. L’obiettivo comune è quello di tenere vivo il centro pulsante della città, anche nei feriali. Per l’assessore al turismo Stefano Marchegiani si tratta di “un esperimento interessante e con interventi di qualità, e che consentono di potenziare l’offerta estiva”.
Il programma completo è consultabile sulla pagina Facebook di Work in Progress oppure sul sito del Teatro della Fortuna.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-08-2018 alle 12:33 sul giornale del 02 agosto 2018 - 831 letture

In questo articolo si parla di teatro, fano, spettacoli, teatro della fortuna, Fondazione Teatro della Fortuna, work in progress

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aW0Z





logoEV