Sporcizia, strani odori e animali infestanti: sgomberata una casa di Centinarola

polizia municipale 16/07/2018 - Un’abitazione alla malora. Al suo interno una famiglia che viveva da tempo in condizioni igienico-sanitarie ben al di sotto della soglia di tolleranza. Si tratta di una casa di Centinarola per la quale il sindaco di Fano Massimo Seri ha firmato un’ordinanza di ripristino della vivibilità, a cui si è poi dato esecuzione in coordinamento con il tribunale. Nell'abitazione dimoravano quattro persone, che sono state così costrette a lasciare l’immobile.

Chi c’è entrato racconta di una specie di “casa degli orrori”, dove il degrado regna sovrano. Da qui la necessità di far uscire tutti e di riportare l’abitazione a condizioni igieniche sostenibili. Il blitz ha coinvolto servizi sociali, Asur, polizia municipale e vigili del fuoco. Al loro arrivo hanno trovato la famiglia al completo - il padre 85enne, sua moglie e i loro due figli (un maschio e una femmina) -, ora tutti trasferiti in apposite strutture.

Si è così messo fine a una situazione già nota agli abitanti della frazione di Centinarola, che in più casi avevano segnalato la grave situazione di degrado in cui viveva il quartetto, tra lo sporco accumulato, gli odori insostenibili e anche alcuni animali infestanti in giro per casa.


di Simone Celli
redazione@viverefano.com




Questo è un articolo pubblicato il 16-07-2018 alle 18:30 sul giornale del 17 luglio 2018 - 2668 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia municipale, fano, redazione, asur, degrado, centinarola, sgombero, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aWEU