Truffa delle case fantasma in Sassonia: famiglia svizzera arriva a Fano ma la casa non c'è

truffa sassonia 10/07/2018 - Disavventura legata agli affitti di case fantasma per una coppia di coniugi svizzeri e per la loro figlia disabile. Si sono fidati di un annuncio su un noto sito web, hanno pagato 600 euro a settimana per alloggiare a Fano, in Sassonia, e per trascorrervi le vacanze. Ma una volta arrivati la casa non c'era.

Concordati in anticipo i dettagli dell'affitto, la coppia è giunta all'appartamento di via Dante Alighieri, al numero 68, dove ad attenderli ci sarebbe dovuto essere il proprietario. Nell'abitazione vi era, piuttosto, il vero titolare dell'immobile, che ci abita regolarmente e che non ha mai pubblicato annunci di affitto per la stagione estiva.

I coniugi si sono dunque accorti di essere incappati in una truffa. E che la caparra, versata per quell'appartamento con vista mare, era andata ormai perduta. L'episodio è stato denunciato alla guardia di finanza di Fano, che ha poi collaborato per procurare una valida sistemazione alla famiglia, date anche le particolari esigenze della figlia. Ad ogni modo, non è il primo caso analogo accaduto quest'estate: nelle scorse settimane, a cadere nella stessa truffa erano stati anche italiani e persino spagnoli.


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it




Questo è un articolo pubblicato il 10-07-2018 alle 10:44 sul giornale del 11 luglio 2018 - 3629 letture

In questo articolo si parla di cronaca, truffa, redazione, truffe, Sara Santini, articolo, Casa fantasma

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aWrx