Sassonia cantiere aperto: da lunedì 11 verranno risistemate le spiagge senza scogliere

Sassonia 2' di lettura Fano 08/06/2018 - Ruspe in spiaggia dall’alba fino alle 9 del mattino. Durante il primo sole, e non oltre l’arrivo dei primi bagnanti. Ecco il piano di ripascimento delle spiagge in concessione di Sassonia, quelle che più delle altre soffrono gli effetti dell’erosione marina. I lavori inizieranno lunedì 11 giugno, salvo maltempo. Un intervento lungo una settimana, con l’obiettivo di accontentare gli operatori balneari che avevano lamentato la perdita di due file di ombrelloni.

Ironia della sorte, ora dovranno toglierne altre due, anche se in via temporanea. È necessario per far sì che i lavori facciano il loro corso. Sono questi i termini dell’accordo stretto nel pomeriggio di giovedì 7 tra l’amministrazione comunale e le associazioni di categoria. Il patto prevede il prelievo di 6mila metri di materiale dalla foce del Metauro, con cui si recupererà qualche metro di spiaggia nel tratto che va dal porto all’anfiteatro Rastatt. Lì, insomma, dove le scogliere non sono state completate. Gli operatori si sono detti disponibili a collaborare, dopo aver dichiarato battaglia - nei giorni scorsi- con tanto di richiesta di risarcimento.

SCOGLIERE INCOMPLETE, LEGGI COSA AVEVANO CHIESTO ALCUNI OPERATORI DELLA SASSONIA

Il ripascimento sarà possibile perché la conferenza dei servizi della Regione Marche ha appena dato il via libera alle operazioni. Il giorno precedente, il Comune di Fano aveva chiesto una deroga ad Arpam e Regione per un intervento d'emergenza. A detta dell’assessore ai lavori pubblici Cristian Fanesi, il risultato raggiunto deriva da mesi di lavoro, e se si è arrivati a intervenire con l’acqua alla gola – anzi, troppo a riva –, è soprattutto per i diversi intoppi normativi e burocratici incontrati fino a oggi.






Questo è un articolo pubblicato il 08-06-2018 alle 01:34 sul giornale del 09 giugno 2018 - 1075 letture

In questo articolo si parla di lavori pubblici, attualità, regione marche, redazione, mare, sassonia, operatori balneari, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aVpf