Al Politeama "Maria by Callas"

Fano 13/04/2018 - All’interno della rassegna d’autore “di lunedì” al Malatesta e Politeama verrà proposta la prossima settimana Maria by Callas, un intenso documentario dedicato alla grandissima artista, raccontata a 40 anni dalla sua morte.

Si tratta di un film prezioso, che è stato presentato in anteprima lunedì scorso al Teatro dell’Opera di Roma e sarà distribuito nelle sale solamente nella breve finestra dal 16 al 18 aprile: un’inserimento tra le proposte d’autore del lunedì, come doveroso omaggio alla cantante d'opera più famosa di tutti i tempi. Maria by Callas è stato diretto da un giovanissimo regista, francese di nascita e americano di adozione, che a soli 32 anni ha completato il suo lavoro dopo aver viaggiato a lungo in varie parti del mondo per scovare le lettere e i documenti audio e video utili a raccontare la vita della Callas. I dettagli più intimi della memorabile vita della Callas sono stati così esplorati minuziosamente attraverso immagini inedite, fotografie, super8, registrazioni private, lettere e rari filmati d'archivio del dietro le quinte degli spettacoli, proposti per la prima volta a colori.

Il racconto si sviluppa in gran parte attraverso le parole della stessa Callas, guidandoci alla (ri)scoperta di molte vicende relative a illustri personaggi suoi contemporanei: da Onassis, naturalmente, a cui fu legata da una drammatica storia d’amore, a Marilyn Monroe e Alain Delon, da Yves Saint-Laurent a Winston Churchill e J.F. Kennedy, da Luchino Visconti a Grace Kelly e Liz Taylor. Maria Callas fu definita “Divina”, “Voce del Secolo”, fu regina del jet-set e riempì migliaia di copertine patinate, vivendo spesso all’insegna degli scandali. Ma chi fosse davvero lo mostrerà il film di Volf, che ne rivela un lato completamente sconosciuto, mostrando quanto fosse acceso il conflitto tra le sue diverse personalità: quella alla continua ricerca della fama ma anche quella fragile e desiderosa di una vita semplice e modesta. Per capire il suo tormento e la sua grandezza basta forse una frase: “Avrei voluto una famiglia e dei figli, invece sono diventata la Callas”.

La lotta quotidiana di questa straordinaria artista con le proprie paure continuò per tutta la vita, fino alla morte che la raggiunse a Parigi nel 1977, a soli 53 anni, consumata dalle vicende legate alla storia d’amore con l’armatore Aristotele Onassis, che pur amandola decise di sposare Jacqueline Kennedy. Il film si avvale naturalmente di una colonna sonora tracciata dalla inimitabile voce della Callas, recuperata grazie a rare e inedite registrazioni ottenute da nastri rimasterizzati provenienti da svariate fonti: non solamente persone vicine alla cantante, ma anche club e associazioni di suoi fans. Maria by Callas sarà proiettato non solamente “di lunedì”, ma – come nelle altre sale italiane dove verrà distribuito – anche nelle due giornate seguenti e dunque fino a mercoledì 18 aprile (lunedì al Malatesta alle 21:15, martedì al Politeama alle 21:15 e mercoledì al Malatesta con spettacolo pomeridiano alle 18.30).

Per chi voglia evitare file ricordiamo che il biglietto, del costo di 6 euro, è sempre acquistabile in qualsiasi momento anche online sul sito www.cinemafano.it.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-04-2018 alle 10:42 sul giornale del 14 aprile 2018 - 249 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, cinema fano, cinema politeama, cinema Fano Politeama e Malatesta, Cinema Malatesta

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aTyY