Via Garibaldi, un fiore di strada. Domenica 15 aprile la seconda edizione de “La Via dei Ciliegi”

11/04/2018 - Una strada centrale, centralissima, ma meno frequentata di altre. Ci sono i negozi, persino il più grande ufficio postale della città. Eppure, a detta di tanti, via Garibaldi non è ancora abbastanza protagonista della vita fanese. Non quanto meriterebbe, perlomeno. Da qui l’idea de “La Via dei Ciliegi”, per valorizzare questa importante arteria del centro storico, ma anche per festeggiare la primavera nel migliore dei modi. Domenica 15 aprile, dalle 17 in poi, via Garibaldi si trasformerà ancora una volta in un teatro a cielo aperto all’ombra dei ciliegi giapponesi, tra spettacoli di danza e musica, letture di poesie e degustazioni gastronomiche.

Al centro della scena ci saranno proprio loro, i fiori, pronti a fare da cornice a un pomeriggio all’insegna della convivialità e della spensieratezza. L’iniziativa - giunta alla sua seconda edizione - è frutto dell’impegno di alcune cittadine fanesi: Daniela Rondina, Raffaella Cini, Nadia Bolognini e Sara Antonelli. Insieme a loro anche il Comune di Fano, senza dimenticare la Proloco locale che si è occupata della parte organizzativa. Ma niente sarebbe possibile senza i residenti della zona, che trasformeranno questa strada di passaggio in una sorta di agorà. Un luogo di condivisione per festeggiare l’arte e la primavera, nell’intento – come ricordato anche dall’assessora alle attività economiche e produttive Carla Cecchetelli – di rendere ancora più viva una zona che merita ben altri palcoscenici. Anzi, di diventare palcoscenico a sua volta.

Si comincerà con lo spettacolo itinerante a cura della scuola “Vaganova Spazio Danza”, diretto da Serena Gubert. La musica sarà protagonista con le performance dei maestri Antonella Pierucci (arpa), del “Quartetto Rossini” e di Giacomo Rotatori (fisarmonica). Poi le note diventeranno una cosa sola con la poesia, quando il maestro Claudio Morosi metterà mano al pianoforte durante la lettura dei versi contenuti nei “Racconti di primavera” di Marco Florio.

L’arte sarà uno dei nodi centrali della giornata, grazie all’atelier di strada degli studenti del liceo artistico Nolfi-Apolloni, ma anche alle opere realizzate durante l’evento “Pittore per un giorno” svoltosi durante le ultime due edizioni di “In gir per Fan”. Quest’ultime verranno esposte e messe in vendita: il ricavato sarà reinvestito in progetti per favorire l‘avvicinamento dei bambini alla creatività, durante la prossima edizione de “Il Paese dei Balocchi”. Il cui tema, per il 2018, sarà proprio l’arte.

L’occhio vuole la sua parte, ma anche il palato. Ed ecco che via Garibaldi sarà anche il luogo della degustazione di vini rosé del territorio, offerti dalle cantine Bruscia, Guerrieri, Conti di Buscareto, Lucarelli, Maria Pia Castelli e Terracruda, il tutto in collaborazione con l’AIS di Pesaro. Sarà possibile anche gustare e acquistare le crostate e i biscotti dolci e salati de “La golosa officina”. A completare l’evento sarà un aperitivo a cura dei locali della via.

(Foto di Vito Laurino)


di Simone Celli
redazione@viverefano.com






Questo è un articolo pubblicato il 11-04-2018 alle 16:22 sul giornale del 12 aprile 2018 - 1321 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, redazione, centro storico fano, eventi, via garibaldi, articolo, Simone Celli, la via dei ciliegi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aTu7