Dragaggio del Porto, via libera ai lavori dalla Regione

07/02/2018 - “I lavori di dragaggio del Porto di Fano possono partire”. Ad annunciarlo è il Vice Presidente del Consiglio regionale delle Marche, Renato Claudio Minardi, dopo che la Regione ha firmato il 7 febbraio il decreto di autorizzazione ai: “Lavori urgenti di dragaggio selettivo delle darsene interne del porto di Fano con immersione dei sedimenti in cassa di colmata e deliberata in mare”.

Il Vice Presidente Minardi sottolinea: “Il via libera della Regione Marche consentirà da subito di aprire i cantieri e dare avvio al dragaggio dei fondali liberandolo dai sedimenti nel rispetto dell’ambiente marino e delle coste, aumentando la capacità di operatività di uno scalo necessario e importante per la città, per le attività della pesca, della nautica e del diporto e per lo sviluppo dell’intera Regione”.

Tempi brevissimi, dunque, di inizio lavori dato che il Comune di Fano ha proceduto alla gara di affidamento all’impresa che eseguirà la sistemazione dei fondali e, già in questo mese di febbraio si potrà avviare il cantiere. L’intervento di dragaggio consentirà di prelevare più di 27mila metri cubi di fanghi che ingombrano il fondale: progetto a carico del Comune di Fano per una spesa di 845.000 euro conferita al Comune quale contributo della Regione per il tramite dell’Autorità portuale.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-02-2018 alle 18:09 sul giornale del 08 febbraio 2018 - 232 letture

In questo articolo si parla di attualità, Claudio Minardi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aRtv