6 novembre 2018


...

Era il 4 novembre del 1918 e in un piccolissimo comune sulle colline del Pesarese, una numerosa famiglia di origini contadine in mezzo a poverta' e privazioni, si arricchiva ulteriormente di un piccolo miracolo quando una bellissima bambina venne al mondo unendosi a loro.


...

Niente plastica, sì ai materiali naturali. E si potranno tenere le sedie fuori dai locali. Anche di notte. Sono soltanto alcune delle indicazioni contenute nel regolamento concordato tra assessorato all’urbanistica e associazioni di categoria. Due gli scopi condivisi: garantire il decoro del centro storico di Fano e – allo stesso tempo – venire incontro alle necessità delle attività commerciali e favorirne le iniziative.


...

Sono uscite parecchie dichiarazioni in merito alla nuova fontana di Vangi che andrebbe posizionata davanti alla Memo, dividendo nuovamente la città tra favorevoli e contrari. Secondo Noi Giovani l'opportunità che ci viene offerta per ridare un tono moderno al nostro centro storico deve esser visto come un'opportunità e non una volontà di cancellare il passato. In ragione delle richieste di chi vorrebbe mantenere l'attuale fontana per Noi Giovani deve esser fatto questo: La fontana è figlia di Fano e frutto del lavoro della nostra scuola Apolloni. Tutto ciò che fa parte della nostra identità non va abbandonato. Ma in che modo?





5 novembre 2018


...

È al settimo mese di gravidanza la donna rimasta vittima di un incidente stradale lo scorso pomeriggio. Lo schianto, avvenuto poco prima delle 16, ha coinvolto una Ford Fiesta di colore blu e una Nissan Micra nera. La donna in stato interessante era al volante proprio di quest’ultima. I sanitari del 118 accorsi sul posto l’hanno poi trasferita in ospedale.



...

Le auto in sosta puntualmente aperte e svaligiate, e ora i ladri hanno preso di mira persino un furgone. Uno o più malviventi hanno infatti scassinato la portiera di un mezzo appartenente a un’azienda informatica, e hanno portato via una batteria di backup per computer oltre a una valigetta con dentro degli attrezzi. Una refurtiva complessiva che si aggira intorno ai mille euro di valore. I residenti non ci stanno. E sui social c’è chi propone persino di organizzare delle ronde notturne per metter fine al problema.


...

Applausi, applausi e ancora applausi. Al palazzetto dello sport, una Marotta unita ha accolto con grande calore il suo eroe del momento. Nientemeno che Davide Mazzanti, il coach della nazionale azzurra di volley, reduce da uno storico secondo posto ai mondiali da poco conclusosi in Giappone. Sono stati momenti emozionanti anche – e soprattutto - per lo stesso allenatore, a cui sono stati dedicati diversi videomessaggi. Il sindaco di Mondolfo Nicola Barbieri gli ha poi consegnato una targa in segno di gratitudine. Infine è stata mostrata ai circa 700 presenti la gigantografia di Mazzanti che verrà presto affissa all’interno del palazzetto a fianco di quella di Lucia Morico, la judoka che – con il suo bronzo - nel 2004 aveva già portato Marotta sul tetto del mondo. Seguono foto e video della serata, comprese quelle del pranzo domenicale del ct presso il ristorante "Il Chiostro dell'Avis".


...

Il copione è sempre lo stesso. Una segnalazione, nel cuore della notte, magari intorno all'1. Comuni cittadini - residenti oppure di passaggio - che notano un cassonetto della carta andare a fuoco. Poi i pompieri sul posto. Un intervento di breve durata, ma la preoccupazione resta. Perché è successo ancora nella, notte tra venerdì e sabato. E di nuovo al Lido.



...

Nonostante il tempo incerto, si è aperta con una buona affluenza di pubblico “Cartoceto Dop, il Festival”, la kermesse organizzata dal Comune di Cartoceto e dalla Pro Loco cittadina che dal 2014 affianca la storica Mostra Mercato dell’Olio e dell’Oliva giunta alla sua 42^ edizione, arricchendola con eventi in grado di veicolare il brand Cartoceto nella promozione dell’intero territorio della Dop.



3 novembre 2018


...

In questo periodo l’Amministrazione comunale in tema stradale è al centro dell’attenzione. Le asfaltature mal riuscite, il tira e molla riguardo al blocco autostradale di pochi giorni fa che ha creato seri problemi agli utenti della strada e dove sembra che la società autostrade abbia certificato che questa Amministrazione comunale fosse stata messa al corrente nei tempi previsti.


...

Lo scorso lunedì 29 ottobre si è svolto il consiglio comunale di Terre Roveresche nel Municipio di Barchi. Nelle comunicazioni del Sindaco, quest’ultimo ha illustrato i numerosi lavori che l’amministrazione ha eseguito nel corso dell’anno 2018. Si tratta di circa 2.000.000 di euro di lavori che vanno da interventi di manutenzione straordinaria negli immobili comunali, nelle scuole (compreso l’ampliamento della Scuola Primaria a San Giorgio), nei cimiteri ai lavori di ripristino del solido stradale e del piano viario di numerose strade comunali sparse in tutti i municipi.






...

E’ tornato a vivere e a splendere, dopo decenni di abbandono, il cuore del paese grazie alla Giunta Dellonti. Tanti i lavori, alcuni conclusi come quelli che hanno riguardato il centro storico, con rifacimento della piazzetta ‘Gello Giorgi’, illuminazione pubblica e arredo urbano, ed altri in corso: restauro architettonico della fontana della Pieve ed il primo stralcio restyling di viale Regina Margherita.



2 novembre 2018

...

Non c’entra l’alcol, e neppure la distrazione. Quella di mercoledì pomeriggio ha tutti i crismi di una tragica fatalità. Un incidente mortale, dovuto molto probabilmente al sole che - per un istante - ha accecato un automobilista, il quale si è accorto tardi dell’uomo che stava attraversando la strada di fronte a lui. Non ha potuto evitarlo, e per lui non c’è stato scampo.



...

Ha appena compiuto diciotto anni, e metà della sua vita l’ha trascorsa a giocare a pallavolo. Ma nel suo cuore ci sono soprattutto due “cose”: il ragazzo con cui sta da un anno e mezzo e quello che è forse il suo vero grande sogno. Diventare una modella. Lei è Clarissa Lunghi, e un primo passo verso quel traguardo l’ha già fatto. Fanese doc, circa un mese fa – a Scalea, in Calabria - ha ottenuto una menzione speciale durante la finale nazionale de “La Bella d’Italia”. È stato questo il suo primo vero successo in passerella.



...

Un vero e proprio tracollo. La provincia di Pesaro e Urbino, un tempo locomotiva della crescita marchigiana, conferma la sua inesorabile discesa iniziata 10 anni fa. I numeri sulle imprese attive elaborati dal Centro Sudi regionale della CNA su dati InfoCamere sono impietosi e indicano una sofferenza ormai strutturale che ci pone come fanalino di coda dell’economia regionale, senza peraltro che si sia registrata nessuna inversione di tendenza.


...

“E se ci fosse un pedone?”. È questa una delle domande che si pongono i proprietari della casa all’angolo tra via I Strada e via V Strada, a Bellocchi. Lì i mezzi pesanti continuano a svoltare, anche se non dovrebbero. Non c’è spazio, e i cartelli li dicono chiaramente. Ma non vengono visti, e succede spesso che tir - o mezzi simili - cerchino di svoltare da una via all’altra, mettendo a rischio la vita di eventuali pedoni. Di recente hanno anche danneggiato l’abitazione all’angolo. I residenti non ci stanno.


...

Prediligeva le auto dei medici, o di altre categorie di persone che riteneva particolarmente abbienti. Si appostava nei parcheggi degli ospedali, e quando sentiva che il momento era propizio sfondava i finestrini e portava via tutto ciò che trovava. Lui è un ladro seriale che ha colpito in tutta Italia, ma martedì è finito sotto l’”occhio” attento del sistema di videosorveglianza fanese. Gli agenti del commissariato lo hanno così potuto arrestare.


...

Ha trent’anni, lavora in una nota azienda pesarese. Ma – francamente – non è questa la parte più interessante. Mirko Mandolini ha sfiorato alcuni dei podi più ambiti per quanto riguarda i concorsi di bellezza “al maschile”. Nato a Fano nel marzo dell’88, vive da tempo a Sant’Andrea di Suasa, una frazione di Mondavio. E quest’anno ha partecipato nientemeno che alle finali di Mister Italia. Sfiorando l’impresa.


...

Da mesi, qualcuno, ha preso di mira i cassonetti della carta. Ha colpito più volte a Fano, ma anche a Pesaro. Ammesso che si tratti della stessa persona. Nella città della Fortuna sono stati diversi gli episodi del genere che si sono susseguiti durante l’estate, in primis al Lido e in viale Adriatico. La sera di Halloween è successo ancora, ma questa volta pare si sia trattato di uno stupido gioco trasformato in un vero e proprio atto vandalico. Prima il petardo che scoppia, poi la carta che s’incendia e le fiamme che divampano all’interno del cassonetto.


...

Essere dipendenti da qualcosa o da qualcuno non è mai positivo anche se in realtà esiste una “dipendenza” che fa bene, che ti permette di camminare a testa alta e di affrontare la vita con personalità senza aver paura del confronto o dei giudizi. E quando il pallone prende il posto della bottiglia allora significa che la strada intrapresa è quella giusta e si scopre che non esiste dipendenza più bella di quella allo sport.