Tenuta Campioli: una storia fatta di persone che amano la terra

25/09/2017 - Una giornata speciale per celebrare il 25° anniversario della Tenuta Campioli, fiore all’occhiello della Cantina Fiorini.

Visita in cantina, degustazione di vini e racconti di vite, di volti e di parole di chi ha contribuito alla nascita di questo vino. Un viaggio nella memoria e nelle origini della “Tenuta Campioli” che si presenterà al pubblico attraverso una etichetta creata ad hoc per celebrare questo importante anniversario.

Attraverso il gusto del vino, i sapori e gli aromi del mosto, celebreremo la Famiglia Fiorini, perfetto esempio di vignaioli doc, una famiglia che parte da un amore antico verso la terra, che ha origine quando il capostipite Luigi Fiorini acquista i terreni già nella seconda metà del 1800.

Da allora nulla è mutato, la famiglia Fiorini mantiene il rapporto con la terra e i suoi preziosi frutti tenendo conto dei tempi che la natura impone, il rispetto per il ciclo naturale è vissuto con l’idea di dover costruire un rapporto simbiotico con la terra, curata e lavorata con passione. Tra i filari e negli spazi dell’azienda si respira questo concetto di devozione e semplicità che rimanda all’idea di una famiglia unita e concreta, dalla storia importante dal presente solido.

L’evento, realizzato in collaborazione con AIS Urbino -Montefeltro, fissato per Sabato 30 settembre in Cantina a Barchi è aperto a tutti e vedrà tra gli ospiti: Carla Fiorini, il Sommelier e docente AIS Gualberto Compagnucci e il Delegato AIS Urbino-Montefeltro Raffaele Papi.

A moderare l’incontro sarà la giornalista enogastronomica Roberta Ridolfi.

Per informazioni e prenotazioni (obbligatorio): www.fioriniwines.it (tel 072197151)





Questo è un articolo pubblicato il 25-09-2017 alle 16:14 sul giornale del 26 settembre 2017 - 725 letture

In questo articolo si parla di fano, redazione, vivere fano, Maria Luna Genzano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aNly