Mondolfo: arrivano le bollette digitali e le agevolazioni per le famiglie

2' di lettura 14/09/2017 - L’Amministrazione comunale di Mondolfo è sempre più digitale ed attenta alle politiche di risparmio. E’ iniziata infatti in questi giorni una prima mini-rivoluzione per quanto riguarda il Servizio Tributi: dalla prossima bollettazione gli utenti potranno ricevere tutti i documenti in formato digitale direttamente nella propria casella email, consentendo un risparmio di tempo per i cittadini, per le casse comunali ed un grande risparmio di carta.

Per attivare il sevizio sarà necessario inviare entro il 1 dicembre 2017 con posta elettronica (e non Pec) all’indirizzo tassa.rifiuti@comune.mondolfo.pu.it un messaggio con oggetto “attiva invio documenti per e-mail”. “In questi giorni – come ha spiegato il Vice-Sindaco e Assessore al Bilancio e Finanza – stiamo inviando a tutti gli utenti una lettera per la bollettazione della TARI (I° Semestre) con i relativi documenti ed il modello F24 precompilato dove vengono anche spiegate le modalità per attivare il servizio digitale.

Dalla prossima bollettazione tutti gli utenti che avranno richiesto l’adesione al servizio riceveranno la documentazione online sulla propria e-mail e potranno autonomamente provvedere al relativo pagamento”. “Il pagamento sarà possibile in due diverse modalità: stampare il modello F24 ed effettuarlo in forma cartacea, oppure provvedere con autonomi strumenti al pagamento online del modelli F24 o tramite bonifico bancario”.

Per quanto riguarda le agevolazioni tariffarie decise dalla Giunta Barbieri queste riguardano diverse categorie: riduzioni del 25% per utenze con giardino o di campagna che praticano il compostaggio domestico e del 50% per le famiglie residenti con all’interno un soggetto portatore di handicap grave e permanente. Così come particolare attenzione è stata rivolta dall’Amministrazione comunale alle famiglie in situazione di disagio.

Attraverso la documentazione da presentare all’Ufficio Tributi entro il 30 giugno 2018, in cui si attesta che la situazione economica certificata (ISEE) riferita all’anno 2017, non è superiore ai 10 mila Euro, è possibile beneficiare del 50% di sconto.

Soddisfatto il vice-sindaco Diotallevi: ”Abbiamo lavorato in questi mesi per raggiungere questo duplice obiettivo: da una parte avviare una politica di risparmio attraverso l’utilizzo di formati digitali al posto del cartaceo per inviare le bollette – ha concluso - e dall’altro abbiamo cercato di pensare ai cittadini decidendo una serie di importanti agevolazioni in grado di supportare le famiglie in difficoltà”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-09-2017 alle 10:00 sul giornale del 15 settembre 2017 - 540 letture

In questo articolo si parla di attualità, mondolfo, comune di mondolfo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aM1A