Calcio a 5 ipovedenti: Fano campione d'Italia dopo il poker del Pesaro 2001

Calcio a 5 ipovedenti Pesaro 16/05/2017 - A Volpago del Montello, in provincia di Treviso, si sono svolte le fasi finali del campionato italiano di calcio a 5 ipovedenti.

Il Cit Turin ha sconfitto la grande favorita G.S.I. Pesaro 2001 targata LUPO per l'occasione, che fra l'altro aveva chiuso al primo posto la regular season. I piemontesi, quarti al termine della fase regolare, hanno vinto con 2-1 al termine di una gara tesa e combattuta. Solo i gravi infortuni dei leader e il consecutivo black out nella ripresa hanno fermato, oltre ai quattro pali presi, i campioni d'italia uscenti all'impresa. Nell'altra semifinale, successo dell'Adriatica Fano che ha battuto 7-3 i Tigers Paralympic Sport Cagliari.

Il terzo posto va ai sardi che nella finalina superano Pesaro 2001 dopo i calci di rigore 6-5 (3-3 al termine dei tempi supplementari).

L'Adriatica UICI Fano batte in finale 5-1 il Cit Turin (Torino) laureandosi Campione d'Italia, conquistando il suo quinto scudetto.

Nel corso della premiazione, che si è svolta alla presenza del presidente della Fispic Di Girolamo, è stato premiato Ghanem Bekrou, giocatore del Fano, come capocannoniere della stagione. Inoltre sono stati consegnati riconoscimenti per Stefano Doimo, presidente del Futsal Treviso, e per l'arbitro Angelo Matteazzi per il raggiungimento dei limiti di età per arbitrare. Il Consiglio Federale fa i complimenti a tutte le squadre che hanno partecipato al campionato. Mentre la Presidente dell'UICI, il Sindaco Seri, gli Assessori Bargnesi e Del Bianco del Comune di Fano, si congratulano con il Presidente Falasconi e con il Direttore Sportivo Emilio Brunetti per la costanza e l'impegno in questo lungo periodo senza vittorie, che ha visto l'Adriatica UICI Fano ricucirsi lo scudetto.

Ora il G.S.I. LUPO Pesaro 2001 dovrà chiudere questa pagina negativa guardando avanti, ovvero al prossimo impegno: la fase finale della Coppa Italia il 24 e 25 giugno molto probabilmente a Torino, ricaricandosi dopo questa grossa delusione e grande amarezza di questi due giorni. "Volevamo sicuramente confermarci per conquistare il "Leggendario", quinto scudetto consecutivo,- ammette il Presidente Gramolini- ma non è stato possibile perchè abbiamo avuto quei due infortuni maledetti e soprattutto davanti un Cit Turin che ha dato tutto e ci ha messo alle corde, in più noi non siamo riusciti a rimanere in piedi come Rocky ma siamo caduti come polli... Devo fare i complimenti ai nostri avversari, che forse rincontreremo a Torino in Coppa Italia, al Cagliari e agli organizzatori ma soprattutto a Filippucci per essersi avvicinato a questo sport facendoci indossare una nuova divisa targata Lupo. L'impegno e la costanza di questo gruppo sportivo rappresenta una ricchezza per tutti noi, un esempio certo per la collettività."

Prima della Coppa Italia però ci saranno i Mondiali, e cinque elementi del Pesaro 2001 sono stati convocati a difendere i colori azzurri in quel di Cagliari.

 







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-05-2017 alle 09:07 sul giornale del 17 maggio 2017 - 476 letture

In questo articolo si parla di fano, sport, pesaro, sport pesaro, invicta pesaro 2001, calcio a 5 ipovedenti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/aJn1