Isola di Fano: evento di presentazione delle nuove Annate alla Cantina Cignano

11/05/2017 - Un connubio tra tradizione e modernità per portare nei calici l’essenza di un lavoro nobile e antico: quello del vignaiolo. Così ogni giorno la cantina Cignano di Isola di Fano persegue l’obiettivo di un vino che riscaldi la tavola con gusto e autenticità.

Per la Cantina, che produce principalmente la DOC Bianchello del Metauro, si apre una nuova fase e in occasione della “nascita” delle nuove annate e delle nuove etichette ha organizzato un evento di presentazione per lunedì 15 maggio, realizzato realizzato in collaborazione con l’Associazione Italiana Sommelier delegazione di Urbino-Montefeltro.

La Cantina Cignano appartiene alla FIVI (Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti), un‘associazione di cantine selezionate che coltivano, producono e commerciano in cantina i propri prodotti.

Un legame tra uomo e prodotto, vignaiolo e vigna, ben rappresentato dallo stesso logo aziendale che richiama l’idea di una natura che abbraccia l’uomo e lo completa nelle sue azioni.

Il toponimo Cignano si è legato a questa famiglia dal 1906, da allora tre generazioni hanno lavorato queste terre, senza mai abbandonarle, rimarcando la forza di quell’abbraccio naturale sempre presente.

Nell’occasione dell’evento sarà presentato il progetto esecutivo della nuova cantina che sarà esposta alla Vallata del Tarugo, specchiandosi nei magnifici centri medievali di Sant’Ippolito e Reforzate.







Questo è un articolo pubblicato il 11-05-2017 alle 15:57 sul giornale del 12 maggio 2017 - 770 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, redazione, vivere fano, articolo, Maria Luna Genzano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/aJe0