Controlli speciali per Pasqua: droga sequestrata e baby ladri di biciclette presi dalla Polizia

polizia 19/04/2017 - In occasione delle Festività Pasquali i servizi di controllo del territorio della Polizia di Stato hanno registrato un incremento per le festività pasquali, così come disposto dal Questore della provincia di Pesaro e Urbino, dott. Antonio Lauriola. In particolare a Fano, il Commissariato di Polizia ha svolto numerose attività di vigilanza e controllo tra giovedì Santo e lunedì di Pasquetta, operando nelle zone più frequentate della città, sia del centro cittadino che della periferia, impiegando in totale 15 agenti, sia in divisa che in borghese.

 In tale contesto, nelle corso di diverse operazioni di Polizia, una persona è stata tratta in arresto, sono stati sequestrati 50 grammi di cocaina a carico di ignoti e infine, due minorenni sono stati denunciati per il furto di una bicicletta con recupero della stessa. Con riferimento al recupero della sostanza stupefacente, durante i controlli effettuati in periferia, nella zona di Bellocchi, nei pressi di un locale con annessi impianti sportivi, gli agenti effettuavano una “cintura” per mezzo di posti di controllo, finalizzata al la verifica dei mezzi in transito e contemporaneamente battevano a tappeto la zona, spesso frequentata in orari notturni da tossicodipendenti, identificando numerosi giovani.

Nel corso dei minuziosi controlli, gli agenti perlustravano attentamente i luoghi recuperando, occultato sotto un cestino dei rifiuti, un involucro di cellophane contenente 50 grammi di stupefacente del tipo cocaina che veniva sottoposto a sequestro. Tra le persone identificate sul posto veniva rintracciato un 40enne fanese risultato avere a suo carico un provvedimento di esecuzione di espiazione di pena detentiva ad anni 1 e mesi 6 per i reati di droga per cui veniva tratto in arresto e accompagnato al carcere di Villa Fastiggi.

Nel corso dei servizi operati nel centro storico fanese, gli agenti del Commissariato, coordinati dal dirigente V.Q.A. dott. Stefano Seretti, hanno effettuato approfonditi controlli presso la stazione ferroviaria, sottoponendo a verifica numerosi soggetti, anche stranieri. Nella circostanza i poliziotti notavano un giovane in sella ad una bicicletta di valore provenire a tutta velocità da viale XII settembre e infilarsi in una stradina nascosta prossima ai binari della stazione. Qui, con la complicità di un altro giovane, occultava la costosa bicicletta assicurandola con una catena per poi allontanarsi.

I due soggetti, entrambi 16enne fanesi, venivano identificati dagli agenti che, nel prosieguo degli accertamenti, appuravano che la bicicletta, del valore di circa 500 euro, era stata poco prima rubata in viale Gramsci nei pressi di un negozio dove era stata parcheggiata e chiusa con un lucchetto dalla proprietaria, alla quale veniva immediatamente riconsegnata. I due sedicenni venivano quindi denunciati in stato di libertà alla Procura dei Minori di Ancona, per il reato di furto aggravato.





Questo è un articolo pubblicato il 19-04-2017 alle 14:36 sul giornale del 20 aprile 2017 - 761 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, polizia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aIAZ