Calcio a 5 Ipovedenti: il derby se lo aggiudica Fano

Invicta Pesaro Calcio a 5 Ipovedenti 06/04/2017 - Battuta d’arresto per l'Invicta Pesaro 2001 nel campionato di calcio a 5 per ipovedenti, sconfitta da un'Adriatica Fano davvero determinata e aggressiva che ha combattuto per accaparrarsi l’intera posta, riuscendo con merito, senza rubare nulla.

Con la vittoria Fano si qualifica matematicamente per le final four in programma il 6/7 maggio con luogo da definire. Quello che brucia di più, nella sconfitta dei ragazzi di mister Belluomini infarciti di riserve, sono sostanzialmente due cose: la prima è la delusione dei nostri sostenitori al seguito, la seconda è aver giocato solo un tempo, sciogliendosi nella ripresa quando i fanesi con due veloci ripartenze chiudono in rete le azioni, lasciando sul posto Principi e compagni.

Primeggia così a sorpresa nel derby l'Adriatica Fano che travolge 7-2 l'Invicta Pesaro 2001, dopo le tante sconfitte contro i cugini pesaresi fra regolar season e finali negli ultimi anni. Inoltre Pesaro 2001 era imbattuto in questo campionato con 5 vittorie su 5. Grande protagonista Bekrou a segno con 4 reti. Tra i biancorossoblu doppietta del capitano Del Canto. L'Invicta Pesaro 2001 non è stata la migliore vista fino ad ora, neppure per un po’. Ma grazie alla posizione in classifica il mister Belluomini ha potuto così far disputare insieme a tre colonne titolari, Anzini, Del Canto e Polito, tutte le riserve e far esordire il giovanissimo Mancinelli. Però intensità, aggressività ed efficacia nel pressing, sono state le armi degli avversari, nella gestione del gioco non è riuscita fare come sa.

La gara pareva in equilibrio con pareggio nel finale del primo tempo da parte dell'Adriatica Fano sul 2-2 con un tiro da fuori di Bekrou che si incassava nell'angolino dove Anzini non potè nulla. La ripresa sembrava potesse essere spezzata da un episodio, da una parte o dall’altra. E infatti i granata hanno giocato bene le loro carte, Pesaro 2001 no. Fatto sta che un infortunio e grandi disattenzioni difensive hanno costretto la squadra pesarese a rincorrere. L'Invicta Pesaro 2001 ha provato con una pressione d’orgoglio e di riscatto inserendo Mancinelli e Mazzieri contemporaneamente, ma... non ha suonato la carica, forse il loro ingresso troppo tardivo non è stato sufficiente ad invertire la rotta di una partita segnata negativamente per i campioni d'italia in carica. L’importante ora è non mollare.

La prossima e ultima giornata determinerà la quarta classificata e quindi la squadra che dovrà affrontare in semifinale l'Invicta Pesaro 2001, mentre l'Adriatica Fano avrà di fronte i Tigers Cagliari.

"Sento in me la ragione del cuore che mi spinge a considerare tutte le attenuanti del caso, tutte le difficoltà venute da alcuni infortuni che hanno condizionato il nostro lavoro,- commenta il presidente Gramolini- ma evocare giustificazioni non è un buon servizio alla causa. Comunque la lunga sosta non ci ha giovato, questo è sicuro e non aver reagito prima alla giornata storta ed essere arrivati tardi a spingere sull’acceleratore non dovrà più ripetersi".





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-04-2017 alle 18:58 sul giornale del 07 aprile 2017 - 348 letture

In questo articolo si parla di sport, sport pesaro, invicta pesaro 2001, calcio a 5 ipovedenti, invicta pesaro