“L’amore al tempo dell’odio”, a Fano la quinta edizione di Passaggi- Festival della Saggistica

16/02/2017 - Con il tema “L’amore al tempo dell’odio”, dal 21 al 25 giugno 2017 si terrà a Fano la quinta edizione di Passaggi, Festival della Saggistica, organizzato dall’associazione Passaggi Cultura e da Librerie Coop, con il patrocinio del ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, del ministero dell'Istruzione Università e Ricerca, e del Centro per il libro e la lettura. Il Festival è sostenuto dal contributo del Comune di Fano, della Regione Marche e della Fondazione Cassa di Risparmio di Fano, e dai main-sponsor.

Il Festival, ideato e diretto da Giovanni Belfiori, è presieduto da Cesare Carnaroli, mentre il comitato comitato scientifico è formato da Nando dalla Chiesa, che lo coordina, Claudio Novelli, Alessandra Longo, Giorgio Santelli, Lorenzo Salvia, Katia Migliori, Alfredo Antonaros.

Il tema
In un’epoca in cui si vivono conflitti spesso generati dall’odio per differenze di religione, di condizione sociale ed economica, torna per contro centrale l’amore. “L’amore come antidoto all’indifferenza e all’estraneità […] è la sfida più grande e preziosa che la cultura, la riflessione, le parole scritte e pronunciate possano prendersi sulle spalle”, si legge nelle motivazione del tema scelto da Belfiori per l'edizione di quest'anno.

Le giornate
Si comincerà mercoledì 21 giugno con l’inaugurazione delle mostre in programma. Da giovedì 22 a domenica 26 quattro giornate in cui si alterneranno gli autori dei libri e gli artisti delle altre sezioni del Festival.

I contenuti
Il Festival si rivolge ad un pubblico vasto, curioso e di tutte le età. Quindi non solo libri. Il programma prevede: l’assegnazione di due riconoscimenti, il Premio Passaggi e il Premio giornalistico “Andrea Barbato”; presentazioni dei saggi con la presenza degli autori; libri per bambini; mostre d’arte; laboratori per ogni età; uno spazio dedicato alla poesia; la Notte bianca del libro e dei lettori; concerti musicali.

Gli incontri con l’autore saranno in tutto quindici, uno in più rispetto alle precedenti edizioni. Debutta infatti Passaggi EXTRA, un incontro con un autore di un genere diverso dalla saggistica, che chiuderà il festival la domenica sera dopo cena. Il primo ‘ospite extra’ sarà Andrea De Carlo, uno dei più grandi e più letti romanzieri italiani.

I luoghi
PASSAGGI ha conquistato lo scorso anno, con ottimo successo di pubblico, la Piazza XX Settembre, centro civico e culturale della città di Fano, che è così diventato il fulcro della manifestazione. Qui sarà montato il palco centrale, dove si svolgeranno le presentazioni librarie, e qui saranno allestiti ufficio stampa, area blogger, libreria e merchandising. Gli altri due poli saranno la Chiesa di San Francesco, che ospiterà serate di poesia, la Notte Bianca e altri appuntamenti culturali, e la Mediateca Montanari, dove si potrà partecipare ai laboratori per grandi e piccoli e assistere alle presentazioni dei libri per bambini. Laboratori per tutte le età anche a Palazzo De Pili e in diversi stabilimenti balneari della riviera.

La Corte Malatestiana, l’Arco Borgia Cybo (ingresso della Corte e della Carifano), la Chiesa di San Pietro in Valle, la Saletta Nolfi, la Mediateca Montanari, il Sant'Arcangelo, il Caffè Centrale e il Caffè Aurora, sono gli spazi nei quali saranno allestite le mostre.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-02-2017 alle 14:02 sul giornale del 17 febbraio 2017 - 1174 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, passaggi, passaggi festival, associazione Passaggi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aGvJ