San Costanzo: Guido Catalano al Teatro della Concordia con il suo "Ogni volta che mi baci muore un nazista"

15/02/2017 - Venerdì 17 febbraio alle ore 21.00 al Teatro della Concordia di San Costanzo arriva il poeta, scrittore e performer torinese Guido Catalano con il suo nuovissimo tour "Ogni volta che mi baci muore un nazista", unica data regionale per le Marche.

Lo spettacolo, che prende il nome dal suo ultimo libro, è organizzato dall’Associazione Culturale Rembò in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di San Costanzo e il Bastione Sangallo. Guido Catalano torna così al suo primo amore: la poesia.

Vate dall’anima rock, Catalano è pronto a ripartire con il suo trolley per portare in tutta Italia i versi della sua nuova raccolta di poesie, edita da Rizzoli. Ad attendere il pubblico, uno spettacolo nuovo, fatto di poesie mischiate con grandi classici, e quella cifra unica, ribelle e rock’n’roll, che ha trasformato Guido Catalano in una vera rarità del panorama italiano: un poeta, anzi un poeta professionista vivente che riesce a vivere di poesia.

Guido Catalano, nato a Torino nel 1971, è poeta e performer. Porta i suoi libri (e la sua barba) in giro per l’Italia con oltre 130 reading all’anno. Collabora con Smemoranda, è ospite fisso di “Caterpillar” su Rai Radio 2, tiene un blog su “Il Fatto Quotidiano” e cura la posta del cuore per la rivista “Linus”. Ha scritto sei libri di poesie. Oltre 30.000 copie vendute per le raccolte "Ti amo ma posso spiegarti" e "Piuttosto che morire m’ammazzo", edite da Miraggi Edizioni. Nel febbraio 2016 pubblica per Rizzoli il primo romanzo "D'Amore si muore ma io no". A novembre 2016 arriva sugli schermi del 34° Torino Film Festival con la pellicola "Sono Guido e non Guido", un mockumentary, firmato da Alessandro Maria Buonomo per Elianto Film e Fargo Film, che lo vede protagonista assieme al suo alter ego Armando Catalano.

Prevendita biglietti dello spettacolo su: liveticket.it. Per info: 3476014323 / 3923020833. Ricordiamo inoltre che, in occasione dell'edizione 2017 del Carnevale di Fano, domenica 19 e 26 febbraio il Bastione Sangallo sarà aperto al pubblico dalle ore 9.30 alle 12.30. Negli spazi interni sarà possibile visitare la videoteca dedicata a Bruno Longhini, la mostra fotografica “Linea Adriatica Pesaro-Fano-Marotta” e una selezione di scatti provenienti dai concorsi fotografici promossi da Re-Public nel 2014 e 2015.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-02-2017 alle 12:49 sul giornale del 16 febbraio 2017 - 588 letture

In questo articolo si parla di cultura, fano, san costanzo, spettacoli, associazione, teatro della concordia, bastione sangallo, guido catalano, Ogni volta che mi baci muore un nazista

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aGtb