Quarto appuntamento del ciclo di 'Storie di Marca': presentazione del libro "Le sette porte del cuore" di Anna Rita Cinaglia

"Le sette porte del cuore" di Anna Rita Cinaglia 3' di lettura Fano 14/12/2016 - Venerdì 16 dicembre 2016 si svolgerà il quarto appuntamento con Storie di Marca alle ore 18.00 Anna Rita Cinaglia presenterà il suo libro Le sette porte del cuore un thriller, una storia d’amore, di fede e di coraggio, nella cornice di meravigliose città marchigiane, da scoprire ed amare.

Le sette porte del cuore deve il suo titolo alla mitologia cinese che così chiama l’Orsa maggiore, nella finzione, unisce idealmente tutta la Regione Marche nella ricerca dell’infinito. Il Romanzo ambientato nei nostri giorni presenta un feed back nel passato durante la 2° Guerra Mondiale. Una parte della storia è ambientata nell'alto pesarese durante i drammatici giorni dello sfondamento della Linea Gotica (è presente anche l'agguato al premier inglese W. Churchili, sventato grazie al partigiano Nello Iacchini).

Un'esplorazione tra arte, cultura, sacro e profano, dove la ricerca del bello si fonde con le prelibatezze enogastronomiche del nostro territorio. La protagonista in questo viaggio scopre le Marche segrete, in un percorso emozionante che avvincerà il lettore, spronandolo a seguirne le orme. Giulia Masci, bella quarantenne viticultrice del Piceno, durante la ristrutturazione del Casale di famiglia ad Offida, celato in una nicchia, rinviene uno scrigno contenente la mappa della Regione Marche con la scritta latina “pete numerum in poetae signo, in civitate quae lucem non videt invenies tuam viam”.

Con l’aiuto della sua amica Ginevra inizierà la ricerca del segno del Poeta. Una fortunata coincidenza, la porterà ad individuare nell’Infinito di Giacomo Leopardi, il simbolo da cercare. Gli eventi trasformeranno la bella Giulia in una sorta di detective, alla ricerca nelle Marche sotterranee dei segni e dei relativi numeri, che la metteranno sulla strada di un segreto custodito da secoli “il Dono perduto”, che nella ritirata dei Tedeschi durante la seconda Guerra Mondiale era a repentaglio. I riferimenti storici legati alla Guerra, faranno rivivere il ricordo delle lotte partigiane e dello sfondamento della Linea Gotica nell’alto Pesarese. Giulia dovrà fare i conti con una Congrega posta a custodia del “Dono perduto”, ma soprattutto scoprirà un segreto che riguarda la sua famiglia e che per oltre 70 anni ne ha condizionato le scelte.

Una storia d’amore insospettabile, sorprenderà il lettore per la sua intensità, il tutto complici le stelle che solitarie ed algide da lassù indicheranno la strada, verso le infinite vie del cuore. In questi frenetici sette giorni in cui si sviluppa il romanzo, Giulia, scoprirà città fantastiche e meravigliose, toccando le cinque Province delle Marche. Una Regione che racchiude in sé sacro e profano, arte, poesia e folklore in una cornice che spazia dal mare alla montagna e dove vivere e viaggiare può essere un’esperienza unica. Anna Rita Cinaglia, dottore commercialista, vive con la sua famiglia da sempre nelle Marche.

Promotrice di iniziative culturali e di solidarietà, in questo libro ha coniugato due sue grandi passioni: viaggiare e l’amore per la sua terra. Storie di Marca, voci e immagini delle marche letterarie contemporanee, è una rassegna organizzata dalla Mediateca Montanari per far conoscere al pubblico i narratori delle nostre terre, per scoprire le storie che raccontano la nostra regione e che da essa sono nate. Un ciclo di appuntamenti mensili creati in sinergia con chi queste storie le crea e le diffonde per offrire ai lettori un nuovo modo di valutare i prodotti culturali del nostro territorio alla scoperta delle ricchezze letterarie delle nostre Marche.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-12-2016 alle 14:16 sul giornale del 15 dicembre 2016 - 391 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, comune di fano, Anna Rita Cinaglia, Le sette porte del cuore, storie di marca

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aEDl





logoEV