Protezione civile, un anno di solidarietà per l’associazione “Faà di Bruno” Marotta Mondolfo

3' di lettura Fano 24/11/2016 - L’Associazione di Protezione Civile “Faà di Bruno” Marotta – Mondolfo, festeggia il suo primo anno di accreditamento presso l’albo di volontariato di Protezione Civile regionale perseguendo gli stessi obbiettivi prefissati nell’agosto del 2015 al momento della sua costituzione.

Nonostante la “giovane età”, l’Associazione, ha già 64 soci iscritti che hanno frequentato il corso sul D.L. 81/2008 (testo unico in materia di sicurezza negli ambienti di lavoro) indispensabile per poter partecipare attivamente sul campo ed una dotazione di attrezzature disponibili DPI (dispositivi di protezione individuale) per circa 20 persone (caschetto, divisa ad alta visibilità, scarpe antinfortunistiche e guanti) necessari ed imprescindibili in ogni situazione di intervento.

Attualmente, l’Associazione, può vantare diversi iscritti abilitati alle operazioni di logistica da campo (allestimento tendopoli), alcuni radio operatori, altri volontari abilitati alla sicurezza per interventi in ambito ferroviario ed un socio che ha frequentato il corso di guida sicura su fuoristrada a trazione integrale.

Inoltre, nonostante il grande impegno fino ad ora dimostrato dai vari soci, dalla sezione formazione del gruppo, sottolineano che per il prossimo futuro sono in previsione per tutti i membri che vorranno partecipare tanti altri corsi specializzanti ed abilitanti per potenziare sempre più l’organico e le possibilità di intervento.

L’Associazione attualmente è in grado di erogare servizi di supporto in caso di emergenze (alluvioni, allagamenti, terremoti e maremoti), effettuare assistenza nel corso di eventi e manifestazioni, praticare formazione ed educazione sulla prevenzione dei rischi e buone pratiche di Protezione Civile.

Sotto il profilo operativo, possiamo dire che purtroppo il destino ha voluto che il primo vero intervento cadesse proprio il 9 giugno del 2016 in occasione dell’alluvione che si è abbattuta su Marotta e durante la quale la Faà di Bruno ha supportato l’Amministrazione nella gestione dell’emergenza coordinando la “macchina degli aiuti” ai cittadini coinvolti.

Inoltre, anche a seguito del sisma che ha colpito il centro Italia, i volontari dell’Associazione hanno preso parte attivamente a diverse missioni nelle zone terremotate (Camerino, Tolentino, Fabriano e Pollenza) ed anche all’organizzazione del magazzino di Maltignano (AP) che nel mese di settembre provvedeva alla gestione di gran parte dei beni di prima necessità inviati alle popolazioni vittime del terremoto.

L’attività dell’Associazione, però, non si è limitata alla sola partecipazione attiva o a interventi e missioni, ma si è rivolta anche all’informazione della cittadinanza sulla prevenzione dei rischi nelle situazioni di emergenza, come è avvenuto nel corso dell’iniziativa “Io non rischio” in cui i volontari hanno illustrato ai cittadini interessati quali sono le buone pratiche da seguire nelle situazioni di emergenza.

Trasparenza, Operatività, Solidarietà e Condivisione tracciano le linee guida a cui i volontari dell’Associazione di Protezione Civile Faà di Bruno si ispirano ogni giorno per proseguire questo percorso di solidarietà iniziato nell’agosto dello scorso anno.

Gli obbiettivi statuari danno spazio a molteplici attività, a partire dalla formazione, fino ad arrivare ai più specializzati interventi in situazioni di emergenza.

L’Associazione è in continua evoluzione, ed infatti presto sarà anche in grado di erogare alcuni servizi in ambito di sicurezza stradale e sicurezza all’uscita delle scuole a supporto della Polizia Municipale comunale.

Le porte restano aperte a tutti coloro che vogliano intraprendere questo percorso scegliendo di iscriversi all’Associazione contattando l’indirizzo email segreteria@protezionecivilefaadibruno.org.


da Samuele Mancini
Protezione Civile "Faà di Bruno" Marotta-Mondolfo





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-11-2016 alle 14:35 sul giornale del 25 novembre 2016 - 481 letture

In questo articolo si parla di attualità, protezione civile, Faà di Bruno Marotta, protezione civile faà di bruno, marota mondolfo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aDR5