Possibile: "Pronti a una battaglia a viso aperto a difesa della democrazia e della salute"

2' di lettura Fano 22/11/2016 - Seri scarta l'ipotesi di dimissioni richieste da alcune forze politiche, tra cui Possibile, con motivazioni chiare, forti e condivisibili: "dimettersi significherebbe abbandonare la lotta".

Bene.

Poi aggiunge: "allora si che gli interessi di parte di certi rappresentanti del territorio che fino ad oggi non hanno avuto il coraggio di metterci la faccia avrebbero il sopravvento".

Bene ma criptico.

Chi sono i rappresentanti del territorio?

Forse Minardi che siede in consiglio comunale per controllare il consiglio comunale di Fano a nome di Ceriscioli?

Forse altri esponenti del Pd locale che si sono impegnati a anteporre la linea del partito regionale a dispetto della terza città delle Marche?

Noi, Sindaco, siamo con te nella lotta, se lotta a testa alta, nel rispetto delle istituzioni, della democrazia, dei cittadini. Se, come tu dici, vogliamo tutti insieme difendere gli interessi della città di Fano dai giochetti arroganti e dalle prassi scorrette che motivano, ormai da troppo tempo, le scelte politiche.

La trasversalità sulle buone idee é una ricchezza, l'abbiamo detto tante volte; l'unità con la città e per la città deve dare il senso dell'agire politico, questa é la nostra cifra.

La lotta però impone, non solo parole chiare, ma azioni consequenziali.

Come mai il segretario Pucci, avatar di Minardi, non interviene per criticare l'arroganza della decisione di Ceriscioli?

Forse perché il suo mentore rischierebbe di non fare il senatore, alla vittoria del SÌ al referendum costituzionale?

Il sindaco decida: non può essere uomo di lotta e di governo allo stesso tempo.

Se il Sindaco diventa il paladino della città, noi siamo con lui. Gliel'abbiamo chiesto tante volte ma ha sempre declinato. Forse é ancora in tempo.


da Marta Costantini
Portavoce Comitato Possibile Fano





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-11-2016 alle 17:27 sul giornale del 23 novembre 2016 - 232 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, marta costantini, civati, possibile

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aDMU