Sanità, Savelli: "Riunione dei sindaci a porte chiuse, uno schiaffo alla trasparenza"

Posti letto ospedale 1' di lettura Fano 18/11/2016 - Domani in Urbino ci sarà la riunione di area vasta. La seconda.

Dopo vari annunci: "non si fa più", "i consigli comunali di Pesaro e Fano si esprimano su Fossosejore" ed altri ancora che sicuramente sottolineano la difficoltà del momento e le difficoltà di una decisione molto importante, la salute dei cittadini di TUTTA la provincia.

Questa volta la riunione, alla quale sono stati invitati tutti i primi cittadini dell'area Marche Nord (la nostra provincia), sarà a porte chiuse, senza streaming e senza dare la possibilità ai cittadini di seguire ed ascoltare gli interventi dei sindaci e del governatore. Ovvero non sapremo mai, a meno di un cambio doveroso sulla modalità della riunione, come i sindaci si esprimeranno, quale sito indicheranno per il nuovo ospedale. Ci chiediamo se la politica ha paura di prendere decisioni con trasparenza e coraggio?

Oppure si vuol far credere che la decisione verrà presa dalla maggioranza dei sindaci mentre invece qualcun altro ha già deciso? Di sicuro non si può rubare una firma ai sindaci quando lo scopo è un altro. Il nostro scopo è trasparente, è chiedere trasparenza e responsabilità. È scegliere un sito adatto senza nessun aspetto pregiudizievole di natura economica ed ambientale, per il bene della collettività e delle generazioni future.

Ci viene sempre più il pensiero che Ceriscioli sia il governatore delle Marche ma non della nostra provincia. Forse della nostra provincia lo è qualcun altro.


Marco Savelli
Presidente Lista Civica Noi Città

 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-11-2016 alle 14:52 sul giornale del 19 novembre 2016 - 363 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, marco savelli, Area vasta 2, noi città fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aDDe