Oggi il ricordo delle eroine marottesi, Barbieri: "Un insegnamento di solidarietà e accoglienza"

Fano 18/11/2016 - Il sindaco del Comune di Mondolfo, Nicola Barbieri, ha preso parte questa mattina (venerdì 18 novembre 2016) alla cerimonia di Commemorazione delle undici eroine marottesi che con coraggio salvarono i marinai della Faà di Bruno.

Dopo aver deposto la corona di alloro al monumento dei Giardinetti Faà di Bruno, il sindaco, nel suo discorso, ha lanciato un appello ai giovani: ”Mi piace sperare – ha detto – che i nostri cittadini di domani possano trarre da questa bellissima storia di coraggio e valore, un valido insegnamento di solidarietà ed accoglienza nei confronti di coloro che si trovano in difficoltà per motivi diversi”.

Hai poi ringraziato l’Associazione Malarupta per aver organizzato la commemorazione delle undici “ragazze marottesi”, la dirigente dell’Istituto Comprensivo “Faà di Bruno”, Silvia Faggi Grigioni, gli insegnanti, le associazioni combattentistiche, tutte le autorità civili e militari intervenute, gli assessori ed i consiglieri comunali presenti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-11-2016 alle 15:00 sul giornale del 19 novembre 2016 - 461 letture

In questo articolo si parla di mondolfo, politica, marotta, comune di mondolfo, Nicola Barbieri, Faà di Bruno Marotta, eroine marottesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aDDi