M5S Saltara: "Fusione tra i Comuni, l'ignobile intento"

Fano 17/11/2016 - Da più parti ci è giunta voce che, nonostante il referendum si sia concluso con il secco no da parte dei cittadini di Montemaggiore al Metauro alla fusione, i tre sindaci stiano facendo pressione sulla Regione.

Affinché la stessa dia seguito al processo ed approvi il progetto di legge che dal primo gennaio 2017 darà vita al nuovo Comune. Tutto questo disattendendo la volontà popolare dei cittadini montemaggioresi e le promesse fatte durante le assemblee informative.

Nelle stesse infatti quando, alla precisa domanda, riproposta in diverse occasioni da persone diverse, su cosa sarebbe successo nel caso in cui uno dei tre comuni si fosse espresso negativamente, il Sindaco di Saltara ha affermato con decisione che il processo si sarebbe arrestato immediatamente. Tra i valori fondanti del Movimento vi è il rispetto della volontà dei cittadini e quello dei programmi (dove tra l'altro la fusione non era nemmeno presa in considerazione) e delle relative promesse con cui si è scelto di presentarsi alle elezioni.

Se questo intento di fusione dei tre Comuni (per uno a due è doveroso riprendere dall'inizio visto che tutti i presupposti sono diversi), venisse confermato, scavalcando platealmente la volontà popolare, ci attiveremo con tutte le nostre forze per cercare di ostacolarlo e chiediamo a tutti i cittadini che hanno a cuore la politica, anche quella locale, di unirsi nel chiedere il pieno rispetto della parola data e degli articoli 1, 5 e 114 della Costituzione che tutelano la sovranità popolare e l'autonomia dei singoli comuni almeno fino al momento in cui decidono AUTONOMAMENTE di fondersi. In casi analoghi, si veda l'esempio di Saludecio in Romagna di pochi giorni fa, il NO espresso dai cittadini ha spinto il Sindaco all'immediato ritiro della delibera con cui chiedeva alla Regione di dare inizio al processo di fusione.

Chiediamo che i nostri Sindaci abbiano lo stesso rispetto della volontà dei loro cittadini e fermino subito questo processo a tre che, senza uno dei tre partecipanti, non ha più ragion d'essere.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-11-2016 alle 18:45 sul giornale del 18 novembre 2016 - 662 letture

In questo articolo si parla di sport, saltara, fusione comuni, movimento cinque stelle saltara

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aDBs