Ospedale unico, Bene Comune: "Fosso Sejore o Muraglia? Tre km di ipocrisia"

2' di lettura Fano 12/11/2016 - L’ipocrisia vale 3 km percorribili in 5 minuti, tanto è la distanza che intercorre tra il sito di Fosso Sejore a quello di Muraglia.

Questa l’incoerenza del sindaco e del PD fanese, nel teatrino della localizzazione del nuovo ospedale provinciale. Secondo i nostri politici ed amministratori costruito a Fosso Sejore l’ospedale sarebbe più fanese. Davvero premio Nobel all’ipocrisia, accettando a questo modo la deturpazione più completa di tutta quella magnifica valletta, tutta perché forse il danno maggiore lo subirebbe proprio la parte del nostro comune, dove nello spirito della delibera regionale, si farà di tutto per “fare città”.

Una strategia urbanistica volta alla cementificazione di un’area dove dovranno essere realizzate opere accessorie viarie, parcheggi e strutture di supporto. Tutto questo e molto di più nel destino di quella zona patrimonio delle nostre due città. Sempre più resto paralizzato dalla caparbia cecità e disonestà intellettuale di amministratori, che contro ogni logica urbanistica e contro la grande rivolta popolare, persistono in un progetto assurdo ed inconcepibile e forse, per fortuna, mai realizzabile.

Tre chilometri di stupidità, due siti assurdi, un progetto di ospedale che non potrà risolvere i problemi della nostra sanità provinciale. La provincia è dotata di buone strutture, le nuove sale operatorie fanesi, alcuni reparti ristrutturati, alcune strutture valide presenti nelle vallate potrebbero sin d’ora garantire, con una buona programmazione, lo specificarsi di quelle prestazioni sanitarie che la moderna medicina esige.

Che Pesaro costruisca il suo Ospedale nuovo, “magari anche in Piazza del popolo” come aveva affermato a suo tempo l’assessore Dott.ssa Giuseppina Catalano, se lo ritengono necessario! L’attuale gestione associata dei due ospedali, con alcune aggiustature, vedi il ripristino di una chirurgia di urgenza a Fano, sta dimostrando che è possibile la realizzazione di un servizio policentrico. Piuttosto che alchimie “campanilistiche, misurate su pochi minuti di percorrenza, chiediamo al sindaco Seri di farsi portatore di questa istanza, un tocco di realismo come pensare che il PD Pesarese sia disponibile ad un Ospedale a Chiaruccia!!






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-11-2016 alle 18:40 sul giornale del 13 novembre 2016 - 519 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, Carlo De Marchi, bene comune, ospedale unico fano-pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aDpb





logoEV