San Martino…ogni mosto diventa vino al museo civico di Mondolfo

municipio Mondolfo 11/11/2016 - L’antico detto popolare legato alla festività di San Martino, come noto ricadente l’11 novembre, secondo il quale “ogni mosto diventa vino” può essere occasione per una visita insolita al Museo Civico di Mondolfo.

Nel Complesso Monumentale di S.Agostino un’ampia sezione è dedicata alla civiltà contadina ed artigiana di Mondolfo e Marotta. Grazie ad una realizzazione prevalentemente didattica condotta con gli alunni dell’Istituto Comprensivo Statale “Enrico Fermi” di Mondolfo sarà infatti possibile visitare, ad ingresso gratuito, molti strumenti tipici delle case contadine della bassa Valcesano, dove ovviamente non mancava mai la cantina.

Nei poderi – sorta di microcosmo dove il mezzadro doveva provvedere ad ogni necessità non solo alimentare della propria famiglia – la coltivazione della vite e la produzione del vino costituivano un importante apporto. Ed al Museo civico di Mondolfo, in uno dei borghi più belli d’Italia, sono presenti testimonianze appunto di questo lavoro e di questa civiltà contadina davvero imperdibili. Ad ingresso gratuito, il Museo civico – nell’ambito dei percorsi della mostra “Maria Mater Misericordiae” - sarà aperto in tutte le sue sezioni sabato, domenica e festivi con orario 10-13/14-19. Per informazioni: www.comune.mondolfo.pu.it .








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-11-2016 alle 15:22 sul giornale del 12 novembre 2016 - 508 letture

In questo articolo si parla di cultura, archeoclub mondolfo, museo civico mondolfo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aDmN