Lunedì d'autore al Malatesta: si comincia con "La verità sta in cielo" di Roberto Faenza

Fano 11/11/2016 - Il Cinema Malatesta di Fano ha organizzato un breve ciclo di quattro proiezioni per i lunedì d’Autore di questa fine 2016.

Si inizierà lunedì 28 novembre con La verità sta in cielo, il film con cui Roberto Faenza ripercorre la vicenda di Emanuela Orlandi, la quindicenne sparita il 22 giugno 1983 dal centro di Roma. Figlia di un commesso pontificio, la sua scomparsa coinvolge diversi poteri forti con pericolose ramificazioni ed è l'occasione per raccontare la piramide omertosa che da quel momento metterà in ginocchio la capitale.

Lunedì 5 dicembre, sarà la volta di un’opera strettamente legata al territorio marchigiano: Homeward Bound – Sulla strada di casa, al tempo stesso un film sperimentale e un progetto sociale. La pellicola è stata girata in crowfunding con alcuni ragazzi adolescenti residenti all'Hotel House di Porto Recanati, un luogo davvero singolare: si tratta infatti di un enorme (17 piani, 512 appartamenti) e isolato grattacielo dove vivono circa 2000 persone, quasi tutte straniere di oltre 40 differenti nazionalità. In questo vero e proprio limbo è racchiuso un mondo intero, socialmente e fisicamente separato in modo netto dal resto della cittadina... Saranno presenti in sala per approfondire con il pubblico la conoscenza di questa storia sia il regista Giorgio Cingolani che lo sceneggiatore Claudio Gaetani.

Lunedì 12 dicembre sarà invece in programma Caffè, diretto da Cristiano Bortone, che ha voluto raccontare tre storie, ciascuna in qualche misura legata proprio al caffè, per descrivere una parabola vertiginosa in grado di intrecciare i destini di tre persone in altrettante diverse parti del mondo: un italiano colpito dalla crisi economica che lavora sottopagato in un piccolo snack-bar; un iracheno impegnato in Belgio come proprietario di un banco dei pegni e coinvolto in una violenta manifestazione; un manager di successo cinese costretto a occuparsi di un guasto in una fabbrica. Ennio Fantastichini è uno dei protagonisti di questo viaggio fra la confusione e le violente passioni di questa nostra epoca incerta.

Infine il 19 dicembre appuntamento con l’ultimo documentario d’autore di Werner Herzog, dal titolo Lo and Behold – Internet: il futuro è oggi. Il celebre regista tedesco presenta una serie di preziose interviste a individui strani e affascinanti per tracciare aneddoti e riflessioni in grado di delineare un quadro del moderno mondo digitale. Internet viene descritta come “una delle più grandi rivoluzioni che gli esseri umani stanno vivendo”, ma la dettagliata analisi racconta anche storie di dipendenze e cyber-bullismo, analizzando i due piatti della bilancia fino a porsi domande profonde sul futuro della grande Rete che ha cambiato la nostra vita.

Tutti gli spettacoli di questo ciclo saranno come sempre in programma alle ore 21.15. Resteranno particolarmente contenuti i prezzi (6 euro gli interi, 5 euro per ridotti e tesserati, 4,5 euro per gli anziani e 4 euro per student card), nell’ottica di incentivare la visione del cinema d'autore e di conseguenza gli stimoli culturali per gli spettatori.

Data l’affluenza particolarmente alta di queste serate, ricordiamo che è possibile acquistare i biglietti anche nelle serate precedenti alla cassa del cinema o direttamente sul sito internet www.cinemafano.it cliccando sulla voce “Acquista Online”, garantendosi così il posto in sala e soprattutto evitando le eventuali lunghe file.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-11-2016 alle 11:18 sul giornale del 12 novembre 2016 - 562 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, Cinema Malatesta

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aDlT





logoEV