Assistenti sanitari, il Comitato di salute pubblica: "Esclusa la Rsa di Mondolfo"

1' di lettura Fano 31/10/2016 - La Direzione dell'Area Vasta 1 ha pubblicato l'avviso annuale, validità 01.01.2017-31.12.2017, per tutti coloro, avendone i requisiti, che intendono operare a titolo sia remunerativo che volontario o gratuito, come assistente non sanitario nelle strutture ospedaliere e territoriali di Area Vasta 1

Queste strutture sono diverse da quelle dell'Azienda Ospedaliera Ospedali Riuniti Marche Nord (ospedale San Salvatore, Santa Croce e Muraglia) la quale ha un suo regolamento.

Le strutture sanitarie ospedaliere d'Area Vasta sono:

1. Ospedale Santa Maria della Misericordia di Urbino;

2. Ospedale SS. Carlo e Donnino di Pergola;

3. Ospedale A. Celli di Cagli;

4. Ospedale Civile di Fossombrone;

5. Ospedale Lanciarini di Sassocorvaro.

Le strutture socio-sanitarie territoriali sono:

a. RSA Galantara di Pesaro;

b. RSA di Macerata Feltria;

c. RSA di Mombaroccio;

d. RSA di Mondavio;

e. RSA di Sant'Angelo in Vado;

f. RSA di Urbania.

Le domande vanno inviate su appositi moduli entro il 30.11.2016.

L'avviso completo si può leggere a questo link:

https://www.facebook.com/Mondolfo-per-la-salute-pubblica-185015924921907/?ref=bookmarks

Come si può notare tra tutte le strutture territoriali indicate non viene citata, nemmeno di striscio, la RSA di Mondolfo.

Per quale motivo non si sa. Sarà proprio il caso di chiederlo.


da Daniele Ceccarelli
segretario Comitato Salute Pubblica di Mondolfo





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-10-2016 alle 14:54 sul giornale del 01 novembre 2016 - 516 letture

In questo articolo si parla di politica, daniele ceccarelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aCXk